Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Arrestato latitante nella periferia di Forlì

Dalla Spagna all’Italia per amore, deve scontare 2 anni e 4 mesi

Ultimo aggiornamento il 12 settembre 2018 alle 17:22
Nella foto la polizia impegnata in un’operazione di controllo di un veicolo

Forlì, 12 settembre 2018 – Un latitante da più di un anno e mezzo è stato arrestato dalla polizia e portato alla casa circondariale di Forlì.

Il 36enne francese, di origine peruviana e da anni residente a Milano, è stato beccato nella periferia di Forlì durante quello che si ipotizza essere un viaggio ‘toccata e fuga’ in Italia per incontrare la famiglia della compagna.

Condannato a due anni e quattro mesi nel gennaio 2017 dalla Procura di Milano per il reato di estorsione, l’uomo si era infatti dato alla fuga nell’imminenza dell’emissione del provvedimento di carcerazione rifugiandosi in Spagna, dove ha probabilmente conosciuto la sua compagna.

Il latitante è stato individuato dagli agenti delle volanti dell’Ufficio prevenzione generale della Questura di Forlì durante un controllo su un veicolo con targa straniera condotto da una donna, forlivese di origine ma da anni residente in Spagna.

Il 36enne si trova ora presso la casa circondariale di Forlì, dove sconterà la pena inflitta dalla magistratura milanese.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.