Quotidiano Nazionale logo
24 apr 2022

Le poesie di Zoli sono ‘Coriandoli nel vento’

Il nuovo libro del 55enne forlivese è accompagnato dalle illustrazioni della pittrice. Manuela Camprini

Nel volume di 115 pagine è presenta anche la prefazione di Leonardo Cecchi e tutto il ricavato andrà in beneficienza. Nella foto: Manuela Camprini e Moreno Zoli
Nel volume di 115 pagine è presenta anche la prefazione di Leonardo Cecchi e tutto il ricavato andrà in beneficienza. Nella foto: Manuela Camprini e Moreno Zoli
Nel volume di 115 pagine è presenta anche la prefazione di Leonardo Cecchi e tutto il ricavato andrà in beneficienza. Nella foto: Manuela Camprini e Moreno Zoli

‘Coriandoli nel vento’ è il titolo dell’ultimo libro di poesie di Moreno Zoli, 55enne operaio forlivese in un’azienda di Bertinoro che scrive poesie fin dai 15 anni e si definisce "artista poliedrico fuori degli schemi". Questo è il sesto libro della sua bibliografia e "tutto il ricavato è sempre andato in beneficenza", come quello dell’attuale per il Centro Diabetico di Forlì. L’elegante e snello volume di 115 pagine, con prefazione di Leonardo Cecchi, è impreziosito da alcuni disegni della pittrice, scenografa e costumista forlivese Manuela Camprini, che firma anche cinque poesie del capitolo quinto (L’atelier di Manuela), una specie di diadema incastonato su questo vortice di ‘coriandoli nel vento’.

Un grido straziante la poesia ‘Salvami’ di Manuela, "nel buio delle mie stanze vuote il cielo è spoglio di rondini…", una preghiera al dio del nulla della cultura nichilista contemporanea, fra Leopardi e Nietzsche. Per la prima volta la stilista "ha aperto il cassetto dei suoi versi e donato un pezzo della sua anima". Più mediterranea e solare la poesia di Zoli, convinto, con Dostoevskij, che "la bellezza e l’arte dovranno salvare il mondo", mentre "può succedere che a volte la penna inizi a scrivere da sola".

Il poeta fa parte di "una meravigliosa community" che si batte per i diritti umani. E invita, nella poesia fondamentale ‘Nel vento’, a "scrivere di amore, fratellanza, solidarietà di pace senza retorica …ma anche di emozioni e di ciò che fa battere il cuore". Il libro è stato presentato una domenica pomeriggio in una cornice non istituzionale, l’atelier di Manuela in quel di Vecchiazzano, fra capi d’abbigliamento eleganti e cappelli multicolorati, proprio come i coriandoli, con i partecipanti divertiti per l’informalità della location come dei disinibiti autori del bel libro, che presto sarà presentato ufficialmente anche alla città.

Quinto Cappelli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?