Quotidiano Nazionale logo
3 apr 2022

Le Pro loco vicine ai profughi Donati 2.500 euro alla Cri

Volontari della Pro loco di Portico
Volontari della Pro loco di Portico
Volontari della Pro loco di Portico

Il consiglio della Pro loco di Portico di Romagna si è fatto promotore di una raccolta fondi per l’emergenza Ucraina, tra le varie Pro loco della valle del Montone. Ognuna delle associazioni aderenti ha devoluto 500 euro alla Croce Rossa Italiana di Roma. Oltre alla Pro loco di Portico, hanno aderito all’iniziativa le Pro loco di San Benedetto in Alpe, Rocca San Casciano, Dovadola e Terra del Sole, raccogliendo così 2.500 euro che sono stati spediti nei giorni scorsi, tramite bonifico, al Cri di Roma.

Spiega Giuseppe Neri, presidente della Pro loco di Portico: "La Cri ha lanciato una raccolta fondi per finanziare le attività a supporto della popolazione civile colpita dal conflitto e la gestione degli sfollati presenti in Ucraina, nonché quelli che stanno cercando riparo nelle nazioni confinanti. Questi fondi sono necessari per rispondere sia ai bisogni umanitari di chi è rimasto in Ucraina sia per le varie necessità dei profughi che cercano asilo oltre confine". Aggiunge il presidente della Pro loco di Dovadola, Mirco Tedaldi: "Abbiamo aderito al progetto lanciato dai colleghi di Portico, perché si tratta di una bella iniziativa. Questo nostro contributo sarà usato per medicinali oppure per affrontare spese socio-sanitarie per i profughi ucraini che fuggono dalla guerra. Ci sembrava giusto donare una piccola parte dei guadagni realizzati durante l’ultima Sagra del Tartufo lo scorso ottobre, che del resto è andata abbastanza bene, nonostante la pandemia". Conclude il presidente della Pro loco di Portico, Giuseppe Neri, che ha inviato una pubblica lettera a tutti i soci della sua associazione di volontariato ,ai cittadini del paese e ai soci delle associazioni aderenti: "Ringrazio le Pro loco dei vari paesi della valle del Montone per aver positivamente risposto al nostro appello".

Quinto Cappelli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?