Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Forlì, lite tra vicini a colpi di spray al peperoncino

A causare l’aggressione il fastidio per l’abbaiare dei cani

Ultimo aggiornamento il 6 settembre 2018 alle 20:04
Un rappresentante delle forze dell’ordine tiene una bomboletta di spray al peperoncino

Forlì, 06 settembre 2018 – Una lite sul pianerottolo a colpi di peperoncino con tanto di intervento di polizia e ambulanza. È successo qualche giorno fa in un condominio in centro a Forlì.

Lo scontro ha visto coinvolti due vicini di casa, uno di origine rumena e l’altro italiano di origine albanese. Al centro del dissapore, l’abbaiare dei cani di proprietà di uno dei due, che ha scatenato la reazione del dirimpettaio: aspettato il vicino all’uscita di casa, lo ha colpito con spray al peperoncino e, a dire della vittima, anche con un tirapugni metallico.

All’arrivo della volante, chiamata dalle compagne di entrambi i contendenti, non è stato trovato il tirapugni ma solo la bomboletta al peperoncino. L’aggredito è stato trasportato in ospedale, con una prognosi di 7 giorni, per gli effetti dello spray e per altre contusioni.

La bomboletta è stata sequestrata e l’aggressore denunciato per lesioni personali aggravate, minaccia e porto illegale di oggetti atti ad offendere.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.