Un lupo
Un lupo

Carpena (Forlì), 10 maggio 2019 - Risveglio amaro, ieri mattina, per Antonio Lallo, 52enne agricoltore di Carpena. «I lupi mi hanno ucciso tre pecore e un agnello. Delle prime ho trovato le carcasse, mentre l’agnello lo hanno portato via». Il dilemma in questi casi è sempre: saranno stati i lupi o cani selvatici, posto che ci troviamo in pianura? «Sono stati i lupi. Il medico dell’Ausl che è venuto me lo ha già confermato. C’è ancora qualche accertamento da terminare prima di chiedere il rimborso alla Provincia».

Le quattro bestie, del valore complessivo di circa 800 euro, si trovavano in un campo all’aperto, dotato di una recinzione alta circa un metro e ottanta centimetri. «Ho trovato i segni lasciati dai lupi, come l’erba schiacciata nel punto in cui sono passati – continua Lallo nel suo racconto –. Alla base della recinzione c’è il cemento: è stato il veterinario a dirmi che i lupi sono in grado di superare recinzioni alte come la mia». Per Antonio Lallo, i cui animali si trovano in via Cavalletto (strada che collega via Monda con via Crocetta), «è la prima volta che i lupi mangiano i miei animali. Altre realtà del territorio, come un agriturismo sempre qui Carpena, hanno già ricevuto queste visite». L’area dove i predatori hanno ucciso le pecore e l’agnello non era difesa da cani da pastore e non aveva una recinzione elettrificata.

Oggi fra l’altro alle 20.45 in salone comunale, in piazza Saffi, a Forlì, è in programma un convegno dal titolo ‘Uomini e lupi: una convivenza possibile’. «È necessario parlare del lupo – dicono gli organizzatori –, ristabilendo la giusta verità su questo predatore, ed è doveroso farlo in maniera scientificamente corretta, restituendo una comunicazione adeguata verso il cittadino e verso tutti i portatori di interesse». Proprio per questi motivi, l’Ente per i Parchi e la Biodiversità-Romagna, il Comune di Forlì (Mause) e il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, hanno organizzato (con il supporto delle Gev di Cesena e i Volontari censimento lupo degli ‘Amici del Parco’), il convegno di stasera. Si parlerà della presenza del lupo sul territorio e della corretta gestione dei rapporti con l’uomo e le sue attività.