Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
11 giu 2022

Messa di suffragio per Caterina Nobili, anima del Centro di ascolto

Cerimonia stamani alla Cava per la donna morta il 23 maggio a Milano, dove abita il figlio. L’urna sarà tumulata a Santa Sofia

11 giu 2022

Oggi alle 9.30, nella chiesa di Santa Maria Ausiliatrice della Cava, sarà celebrata una messa di suffragio per Caterina Nobili (foto), per lungo tempo attiva volontaria della parrocchia e impegnata nella Fraternità anziani.

Vedova di Adelmo Savorana, era madre di Alberto, portavoce nazionale di Comunione e Liberazione e responsabile dell’ufficio stampa e pubbliche relazioni. Caterina, Rina per gli amici, è morta a 98 anni il 23 maggio scorso a Milano nella casa di riposo dove si era trasferita da alcuni giorni, con la vicinanza fino all’ultimo del figlio, della nuora e dei nipoti. La messa sarà presieduta dal parroco, don Davide Brighi, e saranno presenti anche il figlio Alberto con la sua famiglia. Tra i concelebranti vi sarà pure don Domenico Ghetti, parroco della Cava dal 1971 al 2014 e oggi cappellano dell’Ospedale Morgagni-Pierantoni, che ricorda: "Ho conosciuto Rina fin dall’inizio del mio ministero alla Cava. Era una donna volitiva, che viveva un cristianesimo essenziale fatto di gesti concreti e molto attento ai bisogni delle persone e delle famiglie. Grazie al centro di ascolto, ufficialmente nato nel 2000, venivo messo in contatto con le situazioni di bisogno del quartiere. Il suo impegno non si fermava alla parrocchia, attraverso il figlio Alberto la sua casa era diventata un punto di incontro di personalità che venivano da tutta Italia". Al termine della celebrazione, si proseguirà per il cimitero di Berleta di Santa Sofia, per la tumulazione dell’urna. Alessandro Rondoni

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?