Forlì, 17 maggio 2018 - I muri di Forlì si riempiono sempre più di colori con la prima edizione di Murali, il festival della street art che proseguirà fino a domenica. E’ già terminata la biblioteca del parco della Resistenza, la cui parete esterna si è trasformata grazie alle geometrie di Camilla Falsini. Ieri il fulcro dell’iniziativa è stato nei pressi dei Musei, dove tre artisti di fama internazionale si stanno occupando di altrettanti muri. Eron ha preso in carico vicolo San Domenico, dipingendo lenzuoli stesi nella volta alta del vicoletto. Il suo lavoro è già quasi terminato.

In via Casaglia, vicinissimo al murale di Gomez, Gola sta dipingendo quello che ha tutta l’aria di un manto erboso, a coprire i molti graffiti che imbrattavano da anni la parete. Fermento anche in via Cobelli, in cui un intero edificio è nelle mani esperte di Moneyless, che sta tracciando i primi disegni con l’aiuto di una gru. In via Nullo Zed1 dà vita a uno dei suoi celebri elfi grotteschi. Qui Cna dà un appuntamento stasera e domani a tutti gli appassionati di arte per un aperitivo con l’artista, a partire dalle 19.