Moltissime le iniziative sul territorio in programma nei prossimi giorni in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, che ricorre domani. Alle 16 in piazzetta delle Operaie presentazione del murales sul superamento dei limiti di disparità tra uomo e donna a cura dell’artista Marcello Di Camillo. Un’ora dopo saranno illuminate di arancione la fontana di piazza Ordelaffi e la facciata del Comune, iniziativa promossa dal Soroptimist Club di Forlì, che domenica prossima alle 11 organizza un incontro al Parco urbano presso le due panchine della non-violenza, a suo tempo lì collocate dal...

Moltissime le iniziative sul territorio in programma nei prossimi giorni in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, che ricorre domani. Alle 16 in piazzetta delle Operaie presentazione del murales sul superamento dei limiti di disparità tra uomo e donna a cura dell’artista Marcello Di Camillo.

Un’ora dopo saranno illuminate di arancione la fontana di piazza Ordelaffi e la facciata del Comune, iniziativa promossa dal Soroptimist Club di Forlì, che domenica prossima alle 11 organizza un incontro al Parco urbano presso le due panchine della non-violenza, a suo tempo lì collocate dal Club, dipinte dall’artista Delio Piccioni, per riflettere sulle drammatiche vicende e promuovere solidarietà a tutte le donne vittime della violenza.

Sabato alle 9,30, presso l’area Verde ‘Maria Cristina Gori’ in via Consolare ad angolo con piazzetta Lucrezio, saranno inaugurate anche le panchine rosse installate dal Comitato di Quartiere Romiti. In tutto sono 5 le panchine rosse situate nelle aree verdi del quartiere: via Nervesa angolo via Locchi; parco Santarelli in via Martiri delle Foibe, 8° brigata Garibaldi Romagna in viale Bologna angolo via Plinio il Vecchio, area verde ‘Ernesto Balducci’ nel cuore del quartiere in via Sapinia.

Alle 17,30 all’oratorio San Sebastiano si inaugura la mostra ’L’urlo e il fruscio’, installazione dell’artista Maria Chiara Zarabini, a cura di Angelamaria Golfarelli. La mostra rimarrà aperta fino all’8 dicembre dal martedì al venerdì dalle 15 alle 18 (sabato e domenica dalle 10 alle 12,30 e dalle 15 alle 18,30. Info: 348.9508631). L’iniziativa è promossa dall’Udi, Unione donne italiane. Per il primo anno, la sede dell’Avis di Forlì (via Giacomo della Torre 7) si riveste di scarpe rosse per tutto il giorno proprio per sensibilizzare i cittadini sul tema. L’Istituto per la Storia della Resistenza propone sul proprio canale YouTube un videointervento di Rossella Ghigi, docente di Sociologia dell’Università di Bologna, che si sofferma su ’Violenza contro le donne e stereotipi di genere’. Il video sarà visibile solo domani, ma agli insegnanti che adotteranno il progetto all’interno della propria programmazione di Educazione Civica, verrà inviato anche in tempi successivi in visione privata e sarà corredato da proposte di attività da svolgere con gli studenti all’interno della propria attività didattica.

Anche la Fumettoteca Callegati (via Curiel 51) aderisce all’evento, con una proposta, attivata online fino al 30 novembre, ma con apertura straordinaria domani dalle 14 alle 18. Esposizione della figura femminile trasportata nel fumetto con la mostra dal titolo ‘Beatrice - Donna Dantesca’, in collaborazione con la FumettoDANTEca.

La questura di Forlìterrà un presidio nel gazebo, ubicato tra via delle Torri e piazza Saffi, per tutta la giornata del 25 novembre: verrà distribuito materiale informativo divulgativo. In occasione della ’Giornata mondiale’ è infine previsto per tutte le donne l’accesso alla mostra Essere Umane ai Musei San Domenico al costo ridotto di 10 euro e il progetto Terra del Buon Vivere donerà a tutti i visitatori una copia del diario Mica Storie scritto e illustrato da Laura Fuzzi.