Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
12 mag 2022

Partono le visite per la fioritura delle rose

L’iniziativa è promossa dal Fai e dall’Associazione dimore storiche dell’Emilia-Romagna

12 mag 2022

Il Fai e l’Associazione dimore storiche dell’Emilia-Romagna promuovono in maggio e giugno palazzi e dimore storiche che aprono le loro porte alle visite per la fioritura delle rose. Nel Forlivese palazzo Fantini a Tredozio, risalente all’ultima sistemazione del 1753. Il giardino, progettato nel 1800 con siepi in bosso italiano, passaggi segreti, fontane, ninfee, rose antiche, alberi secolari, fa parte del circuito Grandi Giardini Italiani. Spiega la titolare Beatrice Fontaine: "Nella corte tra giardini d’inverno in stile liberty e ninfei in terracotta, crescono rose rampicanti, profumatissime, come la Guinée, rosso cremisi, e la Nahema. Di recente acquisizione anche la Pierre de Ronsard con il suo inconfondibile fiore rosa e bianco. Nel giardino all’italiana traboccano famigliole di rose Polyantha, cioè quelle esplosioni di roselline di piccole dimensioni come la Dick Koster. Al centro spicca la rosa intitolata a Grandi Giardini Italiani. Una cascata di Dorothy Perkins incornicia le arcate della serra da fine maggio a giugno. Più avanti c’è la rampicante senza spine Rosa banksie Lutea con la sua fioritura giallo zolfo e lungo i vialetti ecco la Rosa chinensis Mutabilis, i cui fiori virano dalla tinta camoscio, al rosa e al rosso ramato".

Quinto Cappelli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?