Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 lug 2022

Pesche che passione, ritorna la loro festa

Dopo lo stop dovuto al Covid, riparte a Villafranca l’appuntamento che celebra in tutte le forme il frutto estivo, impegnati cento volontari

21 lug 2022
L’entusiasmo dei volontari e le pesche, protagoniste assolute della manifestazione (foto Salieri)
L’entusiasmo dei volontari e le pesche, protagoniste assolute della manifestazione (foto Salieri)
L’entusiasmo dei volontari e le pesche, protagoniste assolute della manifestazione (foto Salieri)
L’entusiasmo dei volontari e le pesche, protagoniste assolute della manifestazione (foto Salieri)
L’entusiasmo dei volontari e le pesche, protagoniste assolute della manifestazione (foto Salieri)
L’entusiasmo dei volontari e le pesche, protagoniste assolute della manifestazione (foto Salieri)

Basterebbero i tortelli alle pesche per convincere gli indecisi a sedersi almeno una sera a tavola nell’area della parrocchia di San Martino in Villafranca. Qui, in via Lughese 135, da oggi e fino domenica, si svolgerà ‘Pesche in Festa’, manifestazione organizzata dalla Pro Loro San Martèn, presieduta da Patrizia Carpi. Un centinaio i volontari impegnati per rendere possibile la quattro giorni che celebrerà, in tutte le sue forme, la pesca, frutto che rappresenta il cardine economico di queste zone. Nel corso della festa saranno presenti, con le loro produzioni, gli agricoltori della zona. Una dimostrazione plastica dei prodotti a km 0. ‘Pesche in Festa’ nacque nel 2012 con l’intento, spiega Carpi, "di far conoscere le mille peculiarità della regina della produzione frutticola locale". La manifestazione, fin dalla prima edizione, ha ottenuto un ottimo riscontro di pubblico. L’unica variabile che ha costretto i volontari a fermarsi, per un paio d’anni, si chiama coronavirus. "Ora si riparte, anche se non si può dire daccapo perché l’esperienza acquisita non è andata dispersa, anzi nel frattempo è stata costruita la Pro Loco San Martèn per consolidare gli aspetti organizzativi e far fronte alle questioni burocratiche". Questa sera, dalle 19, si potranno bere aperitivi preparati con la frutta. Alle 20 il taglio del nastro sarà affidato al presidente della Regione Stefano Bonaccini e al sindaco Gian Luca Zattini. A seguire cena a tema, durante la quale verranno proposti piatti della tradizione romagnola rivisitati con l’utilizzo delle pesche (340.8623337 per le prenotazioni, sperando in un posto libero) e dalle ore 21.30 spettacolo musicale con l’orchestra La Storia di Romagna, con Mirco Gramellini e ospiti a sorpresa; condurrà la serata Roberto Ruffilli. Sarà possibile cenare anche con l’opzione tradizionale. Domani, sabato e domenica, lo stand gastronomico funzionerà dalle 19 e l’angolo degli aperitivi sarà attivo dalle 19.30, ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?