Quotidiano Nazionale logo
13 apr 2022

Premilcuore, il Comune in prima linea per gli affitti

Sono una ventina, tra paese e campagna, le case disponibili per l’estate. La consigliera Bresciani: "Le persone telefonano già da ora per prenotare"

quinto cappelli
Cronaca
In estate e in autunno tanti turisti arrivano per sagre e manifestazioni della Pro loco
In estate e in autunno tanti turisti arrivano per sagre e manifestazioni della Pro loco
In estate e in autunno tanti turisti arrivano per sagre e manifestazioni della Pro loco

di Quinto Cappelli

"La collaborazione con gli operatori turistici e il sostegno alla Pro loco, sono le caratteristiche della promozione turistica che svolge l’amministrazione comunale di Premilcuore". Queste linee politiche dell’impegno turistico enunciate dalla sindaca Ursula Valmori, trovano concretezza in due settori, illustrati da Francesca Bresciani, consigliera delegata al Turismo: le case e gli appartamenti da affittare, la promozione del territorio in particolare per i camperisti. "Per quanto riguarda le case e gli appartamenti da affittare durante l’estate, noi come Comune – racconta la consigliera Bresciani – coordiniamo solo la domanda con l’offerta, il resto (compresso il prezzo) lo fanno i privati". Case e appartamenti sfitti a disposizione sono oltre una ventina, sia in paese sia nelle campagne.

Aggiunge Bresciani: "Prima di Pasqua la gente incomincia a telefonare, perché vogliono prenotare in genere per i mesi estivi. Telefonano turisti dal bacino romagnolo, in particolare Forlì e Ravenna. Per quanto tempo? In media un mese". Sono in genere famiglie oppure anziani autosufficienti, che amano la natura, il fiume e il Parco nazionale, la tranquillità e l’ospitalità. "Molti – aggiunge la consigliera – apprezzano anche i servizi essenziali che ancora sono in paese, fra cui la banca, la posta, l’edicola e certi negozi ben curati e con prodotti di qualità, come macelleria, frutta e verdura e forno".

Una struttura turistica che attira turisti quasi tutto l’anno è l’area attrezzata per una ventina di camper. "I camperisti – spiega ancora Bresciani – sono turisti che spendono, perché non pagano da dormire. Quindi vanno al ristorante e fanno la spesa nei negozi dei prodotti locali e anche nei negozi di scarpe, borse e pellame". Recentemente un gruppo di 50 camperisti (26 camper) di Pesaro ha animato un weekend. Ma gli amanti della natura en plein air arrivano anche da tutta la regione, dal Veneto e perfino dal Trentino e Friuli, specialmente in autunno al tempo delle castagne.

Durante l’estate e l’autunno si aggiungono anche molti turisti della domenica, grazie alle feste, sagre e manifestazioni della Pro loco. Anticipa il presidente Adamo Biondi: "Le principali sono: da maggio ad agosto le escursioni a piedi, in bici e a cavallo; a fine luglio la Festa degli Alpini e le Olimpiadi dei giochi strambalati; dal 5 al 7 agosto la Sagra del cinghiale e dal 6 al 10 la Notte Green, il 14 la Sagra del tortello sulla lastra, il 20-21 la Sagra della Fiorentina; il 9 e 16 ottobre la Sagra della Castagna, dal 17 al 23 la Settimana alla ricerca del tartufo a Montalto".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?