Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 apr 2022

Ridolfi, in arrivo la nuova Aeroitalia

La compagnia ha appena ottenuto il certificato di vettore. A breve dovrebbero essere annunciati i voli

21 apr 2022
L’atterraggio di Aeroitalia a Forlì, martedì sera: volo di prova, senza passeggeri
L’atterraggio di Aeroitalia a Forlì, martedì sera: volo di prova, senza passeggeri
L’atterraggio di Aeroitalia a Forlì, martedì sera: volo di prova, senza passeggeri
L’atterraggio di Aeroitalia a Forlì, martedì sera: volo di prova, senza passeggeri
L’atterraggio di Aeroitalia a Forlì, martedì sera: volo di prova, senza passeggeri
L’atterraggio di Aeroitalia a Forlì, martedì sera: volo di prova, senza passeggeri

Una nuova compagnia (nuova in tutti i sensi), potrebbe decollare presto dall’aeroporto Ridolfi. Si tratta di AeroItalia, nata a Roma e con all’attivo una cinquantina di dipendenti e sei aerei. Nella giornata di martedì – erano le 19.30 circa – un Boeing di AeroItalia, proveniente da Montpellier, è atterrato al Ridolfi. A quanto è dato sapere, la dirigenza di FA srl, gestore dello scalo cittadino, ha avviato i contatti con i manager di AeroItalia per stringere accordi commerciali. Al momento non ci sono informazioni né annunci ufficiali, attesi però nel giro di qualche giorno.

AeroItalia ha ottenuto il certificato di vettore aereo (Coa); a guidarla, con l’incarico di amministratore delegato, è Gaetano Intrieri, professore universitario esperto di trasporto aereo. Intrieri nel suo curriculum specifica di aver avuto una carriera prevalentemente nell’ambito del settore, con altre esperienze quale consulente e project manager. Intrieri ha svolto attività di consulenza per numerose compagine aeree in diverse aree del mondo. Dopo aver insegnato l’Università di Tor Vergata ora è docente a La Sapienza (Economics and Accounting nel corso di Laurea di Ingegneria Aeronautica ed Aerospaziale).

Stando a indiscrezioni pubblicate su siti specializzati nel trasporto aereo, la compagnia romana intende puntare inizialmente sul mercato interno per poi guardare, dal prossimo anno in avanti, a Stati Uniti e dintorni. A finanziare AeroItalia saranno German Efromovich, già fondatore di Avianca (il suo patrimonio è stimato in 1 miliardo di dollari) e il banchiere francese Marc Bourgade.

In estate dovrebbero diventare operativi i nuovi voli da Forlì, che non sono stati ancora annunciati e rispetto ai quali c’è grande attesa. Al momento, stando al sito di FA, è possibile prenotare un viaggio solo verso Tirana grazie alla compagnia Albawings. Il volo di AeroItalia ha riacceso l’entusiasmo sullo scalo cittadino, la cui attività è stata azzoppata dal Covid, che ne ha di fatto azzerato l’attività. Al momento sul sito di FA vengono citate tre compagnie aeree (con possibilità di cliccare e andare sui rispettivi siti internet): Albawings, Air Dolomiti e Lumiwings. Chissà che tra qualche settimana non si possa aggiungere all’elenco anche AeroItalia.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?