Quotidiano Nazionale logo
16 apr 2022

Roberto Ruffilli: Forlì lo ricorda a 34 anni dalla morte

Il professore e senatore della Dc fu ucciso dalle Brigate rosse: un commando di quattro uomini vestiti da postini giunsero sotto casa sua e lo freddarono con una scarica di colpi esplosi da una mitraglietta

Forlì, 16 aprile 2022 - La città di Forlì ha ricordato oggi l'omicidio del senatore Roberto Ruffilli, ammazzato dalle Brigate rosse 34 anni fa per mano di un commando di quattro uomini vestiti da postini che giunsero sotto la casa del politico e, dopo essersi fatti aprire la porta, lo freddarono con una scarica di colpi esplosi da una mitraglietta Scorpion dotata di silenziatore.

La commemorazione per Roberto Ruffilli (foto Frasca)
La commemorazione per Roberto Ruffilli (foto Frasca)

Il sindaco della città Gian Luca Zattini ha deposto una corona di fiori davanti alla sua abitazione di corso Diaz 116 e il vescovo della diocesi di Forli'-Bertinoro Livio Corazza ha invece guidato la preghiera. I presenti hanno ricordato il pensiero e l’opera del professore, ucciso per le sue idee innovative. A commemorare Ruffilli sono stati, oltre al sindaco, i familiari e il presidente della Fondazione Ruffilli, Pier Giuseppe Dolcini.

All'epoca Ruffilli era un esponente di spicco della Democrazia Cristiana, stretto collaboratore di Ciriaco De Mita, col quale stava mettendo a punto un riforma della pubblica amministrazione. Tutto questo lo portò a finire nel mirino dei brigatisti che motivarono l'omicidio del parlamentare poiché "ideatore del progetto politico di riformulazione dei poteri e delle funzioni dello Stato".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?