Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
9 giu 2022

San Domenico, entro luglio pronti 80 posti auto in più

Nella zona sono scomparsi i 198 di piazza Guido da Montefeltro: in parte saranno compensati dal futuro parcheggio di via Romanello

9 giu 2022

Il parcheggio di via Romanello è fondamentale per coprire il ’buco’ creato dalla demolizione dell’area di sosta sostituita dai Giardini del Museo, decisione che ha portato alla scomparsa di 198 posti auto. In via Romanello, informa l’amministrazione comunale, proseguono secondo la tabella di marcia i lavori per la realizzazione del nuovo parcheggio.

Dopo le azioni di bonifica bellica e i necessari rilievi archeologici, si stanno eseguendo in questi giorni gli interventi sulle condutture fognarie della nuova area. "Una volta ultimato, il parcheggio di via Romanello arricchirà il nostro centro storico di 80 nuovi posti auto e due postazioni per la ricarica delle auto elettriche. Verrà realizzato un collegamento pedonale con la Fabbrica delle Candele e due rampe di accesso, una in entrata e una in uscita, garantiranno la circolazione ordinata e in sicurezza dei veicoli", racconta l’assessore ai lavori pubblici, Vittorio Cicognani. "Contestualmente – conclude Cicognani – effettueremo un censimento accurato e mai effettuato prima delle alberature presenti nell’area interessata dai lavori, con l’obiettivo di valorizzarle e metterle in sicurezza". I lavori, compatibilmente con le problematiche connesse al reperimento delle materie prime, si concluderanno entro la fine del mese di luglio. L’area di sosta sarà funzionale sia all’attività museale, con le mostre della Fondazione Cassa dei Risparmi (a partire da quella fotografica, il prossimo autunno), sia a chi vive e lavora nei paraggi: ci sono già state numerose proteste da quando piazza Guido da Montefeltro ha cambiato look.

Sempre restando in zona, a poca distanza dei musei c’è il parcheggio dell’Argine, con ingresso da viale Salinatore, che mette a disposizione 400 posti auto, tradizionalmente poco utilizzati. Un peccato, visto che a piedi in pochi minuti si arriva in centro storico. Sempre a proposito di sosta, entro la metà del 2026 verrà recuperato il parcheggio Galleria Vittoria: anche questa sarà una boccata d’ossigeno, considerando che i posti auto a disposizione sono 105 (e siamo a ridosso di corso della Repubblica) e che l’area è chiusa da una decina d’anni.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?