Scritte sull’antico ponte Rabbi a Vecchiazzano
Scritte sull’antico ponte Rabbi a Vecchiazzano

Forlì, 21 gennaio 2020 - Potature e interventi nel verde pubblico in scuole, parchi, polisportivi e ai margini delle strade. E muri ripuliti dalle scritte. Il Comune si dedica a migliorare il decoro cittadino. I lavori conclusi in questi giorni dal Comune hanno riguardato più di 3 mila alberi del territorio forlivese. Interessati i giardini di quasi tutti i plessi scolastici, eccetto le scuole Matteotti e Diego Fabbri. Nelle zone verdi, è finita l’opera nel parco Paul Harris di via Bengasi, nel Parco delle Stagioni di via Curiel e nel Parco delle Crocerossine, mentre sono tuttora in corso le potature nel Parco di via Dragoni e nel Parco Incontro di via Ribolle.

Un altro intervento di rilievo ha interessato il campus universitario con il completamento della bonifica della zona all’angolo tra via Corridoni e via Lombardini, mentre seguiranno ulteriori potature nella parte del Parco di recente creazione in via Corridoni e via Porta Cotogni - piazza Igino Lega. Anche le polisportive sono state interessate dagli interventi. I lavori sono terminati al Buscherini e all’impianto del quartiere di Villafranca, mentre è in corso il perfezionamento e la pulitura delle alberature di Raketown, in via Lunga. "Stiamo verificando i contratti in essere con l’amministrazione per sollecitare la manutenzione ordinaria del verde pubblico nei casi in cui questa sia a carico del gestore", dice Vittorio Cicognani, assessore ai lavori pubblici.

Per quanto riguarda i viali, le potature hanno interessato prima di tutto viale della Libertà, dove gli sfalci non potevano essere rimandati, poi corso Garibaldi, viale Roma e via Bidente. «In febbraio sono poi previste le potature dei viali II Giugno, Spazzoli e Fulcieri – continua l’assessore – . L’amministrazione non ha solo potato; contestualmente abbiamo inaugurato un ciclo di piantumazioni di circa 2 .400 alberi, dislocati perlopiù nell’area dell’ex Campostrino e nel vivaio Nuovi Nati di via Ponte Rabbi. Sono inoltre al vaglio di questa giunta i progetti di rifacimento delle aiuole di piazza Saffi, delle vasche del Tribunale, della Rotonda di Piazzale Del Lavoro e di altri punti strategici della città, in un’ottica di riqualificazione dell’assetto urbano anche sotto il profilo del verde pubblico".

Dal verde pubblico alla ripulitura dei muri imbrattati dalle scritte, episodi frequentemente segnalati anche dai lettori del Carlino. Nei giorni scorsi gli addetti hanno anche imbiancato gli spazi ricoperti dalle scritte. "Il rispetto del patrimonio pubblico e l’importanza dell’educazione civica rientrano tra le priorità di questa amministrazione – dice il sindaco Gian Luca Zattini – . Per questo motivo siamo intervenuti, con tempestività, per ripristinare lo stato originario di quei luoghi che sono stati violati dall’inciviltà di vandali senza scrupoli. In questi giorni – conclude il primo cittadino – una squadra di operatori del Comune, che ringrazio in prima persona, ha provveduto a ripulire muri, facciate e ponti del Forlivese che erano stati deturpati con scritte e sigle vandaliche da ignoti teppisti. Questa amministrazione farà tutto ciò che è in suo potere per prevenire e sanzionare simili violazioni".