Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
7 giu 2022

Sergio Casadei Turroni morto, addio al barbiere dei vip

Lavorava in corso Diaz, spesso anche per gli attori. Il sindaco Franco Rusticali era cliente e amico. Se ne va a 78 anni

7 giu 2022
matteo bondi
Cronaca
featured image
Sergio Casadei Turroni aveva lavorato fino al 2010 nel centro di Forlì
featured image
Sergio Casadei Turroni aveva lavorato fino al 2010 nel centro di Forlì

Forlì, 7 giugno 2022 - Era conosciuto come il barbiere dei vip, perché nel corso degli ultimi decenni del secolo scorso era stato lui, insieme al socio Piero, ad acconciare i capelli di vari attori che passavano per il teatro Diego Fabbri: il loro salone si trovava proprio di fianco all’ingresso del teatro in corso Diaz e, magari, volevano farsi sistemare qualche ora prima dello spettacolo. Più semplicemente, in dialetto, lo chiamavano e’ Barbìr . Si è spento un pezzo di storia popolare di Forlì: Sergio Casadei Turroni è morto a causa di un male incurabile che lo ha colto alla soglia dei 79 anni e lo ha strappato all’affetto dei cari (lascia la moglie Elsa Belletti, la figlia Giulia con il compagno Andrea, il nipotino Samuel, i fratelli Roberto, Bruno e Danilo).

Oltre che gli attori, negli oltre 50 anni di appassionata carriera, Sergio ha sistemato la chioma anche di professori e del futuro sindaco Franco Rusticali. "Con Rusticali erano proprio amici – ricorda la figlia –. Il babbo nel negozio aveva le poltroncine di pelle bianca, un vero e proprio salottino dove incontrarsi e discutere". Andato in pensione ha poi lasciato il lavoro circa nel 2010. Era un vero e proprio personaggio, con la battuta pronta e una storia per ogni situazione. "Io ci sono cresciuta con gli aneddoti di papà – racconta la figlia –. Per ogni cosa che capitava nella vita, lui raccontava una storia che gli era capitata, in maniera ironica e coinvolgente. Ancora ora io le tramando a mio figlio tanto mi sono entrate dentro".

Nato a Forlimpopoli ha sempre vissuto a Selbagnone, fino al matrimonio, per poi trasferirsi in centro al paese. Anche la sindaca della città artusiana lo ricorda con grande affetto. "Era amico di mio padre – rammenta Milena Garavini –, poi lo vedevo sempre in piazza e ci fermavamo a parlare. Raccontava sempre le storie di quello che aveva fatto". Il funerale di svolge questa mattina, a partire dalle ore 9.15 dall’ospedale di Forlimpopoli per la chiesa di San Pietro: dopo le esequie si procederà per il cimitero nuovo.

 

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?