Giovanna Conforto
Giovanna Conforto
Il Centro Italiano di Storytelling di Portico e il Metamuseo Girovago di Forlì stanno partecipando in questi giorni alla conferenza biennale internazionale Muze.X (www.museumfutures.net), organizzata dall’università di Malta, sul tema ‘Democratizzare l’accesso al Museo, sempre più spazio...

Il Centro Italiano di Storytelling di Portico e il Metamuseo Girovago di Forlì stanno partecipando in questi giorni alla conferenza biennale internazionale Muze.X (www.museumfutures.net), organizzata dall’università di Malta, sul tema ‘Democratizzare l’accesso al Museo, sempre più spazio pubblico per una polifonia di voci’.

Oggi alle 16.30 interverranno come relatori Giovanna Conforto del Centro Italiano di Storytelling e Flavio Milandri presidente del Metamueo con la relazione ‘Connettere i musei con le comunità attraverso lo Storytelling’, portando il contributo di uno studio di un caso che, giunto a una nuova edizione (la settima), ha saputo affrontare anche i mesi difficili del 2020.

Raccontano Conforto e Milandri: "L’esperienza Storytelling @ Museum of the future e la sua struttura narrativa applicata è stata dapprima selezionata per l’International Conference on Cultural Heritage and New Technologies, Vienna 2019, poi ha partecipato con ‘Bridging tangible and intangible heritage in Museum Education through Storytelling’ al workshop internazionale A4 - Space for Contemporary Culture, Bratislava, Slovacchia, 25 marzo 2021. Quindi al Muzeumforum presso il Museo di Storia Contemporanea di Lubiana (Si) per la presentazione ‘C’era una volta... il Museo, Storytelling applicato alla Museologia’ in Slovenia il 27 settembre 2021". Al rientro da Malta, le attività riprenderanno a Portico e al Metamuseo Exatr di via Ugo Bassi, 16 a Forlì (info metamuseogirovago@gmail.com).

q.c.