Appena 15 minuti di attesa per spazzare il campo da dubbi e scrollarsi di dosso la paura. Dallo scorso lunedì anche alle Terme di Castrocaro è possibile sottoporsi al tampone nasale antigenico, più comunemente detto tampone rapido. "Un servizio importante in un momento in cui è ancora più importante tracciare i positivi" le parole di Marianna Tonellato, sindaco di Castrocaro Terme e Terra del Sole, comune che nelle ultime ore ha registrato una crescita esponenziale del numero dei positivi e dei quarantenati. "I primi due giorni non abbiamo avuto tante prenotazioni perché le...

Appena 15 minuti di attesa per spazzare il campo da dubbi e scrollarsi di dosso la paura. Dallo scorso lunedì anche alle Terme di Castrocaro è possibile sottoporsi al tampone nasale antigenico, più comunemente detto tampone rapido. "Un servizio importante in un momento in cui è ancora più importante tracciare i positivi" le parole di Marianna Tonellato, sindaco di Castrocaro Terme e Terra del Sole, comune che nelle ultime ore ha registrato una crescita esponenziale del numero dei positivi e dei quarantenati. "I primi due giorni non abbiamo avuto tante prenotazioni perché le persone non erano a conoscenza dell’attivazione del servizio – spiega il dottor Marco Conti (nella foto), direttore sanitario delle Terme di Castrocaro –, le richieste ora invece sono in netta crescita".

La modalità d’esecuzione dell’esame è analoga a quella del tampone tradizionale, ovvero quello molecolare. "Si utilizza lo stesso materiale, una specie di cotton fioc che viene introdotto nelle cavità nasali fino alla parte posteriore della faringe per individuare il virus o le proteine del virus nelle vie respiratorie del paziente. Si avverte un minimo fastidio per pochissimi secondi". L’esito dopo appena un quarto d’ora. "Molto attendibile in caso di negatività, il tampone ‘rapido’ non ha la sensibilità e specificità di quello ‘classico’": in caso di esito positivo necessita di conferma attraverso un secondo tampone, questa volta quello molecolare". Quale esame è meglio allora privilegiare? "Se si avverte una minima sintomatologia di una patologia da raffreddamento, il tampone rapido permette di avere una risposta immediata e poter essere subito tranquillizzati. E’ chiaro che il valore legale non è lo stesso: per avere una garanzia di positività è necessario il molecolare". Differenti i costi: per sottoporsi al tampone rapido sono necessari 50 euro, per quello classico 82. Molto rigoroso il protocollo d’accesso al presidio termale per evitare possibili contagi. "I pazienti che si sottopongono al test per verificare la positività non entrano in struttura, ma accedono all’ambulatorio del medico attraverso un ingresso riservato e un percorso dedicato. Non c’è il rischio di incrociare altre persone perché, attraverso la prenotazione obbligatoria, gli appuntamenti sono contingentati. Tra un tampone e l’altro il medico, che è addestrato ad hoc e indossa particolari dispositivi di protezione, procede a una totale igienizzazione".

Alle Terme è inoltre possibile sottoporsi al test sierologico con prelievo venoso "ma si tratta di un altro tipo di screening, finalizzato a rilevare la presenza di anticorpi". Per prenotare l’appuntamento entro 24 ore o addirittura in giornata telefonare dal lunedì al venerdì 8.30-13 e 15-17 allo 0543.412711. "E’ opportuno che il paziente si presenti con la prescrizione del proprio medico di fiducia, nel caso non ne sia in possesso, provvederà il nostro medico" conclude Conti.

Francesca Miccoli