Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
11 giu 2022

Tonellato, è comunque Vittoria Il parto a poche ore dalle elezioni

Castrocaro e Terra del Sole, la sindaca ha condotto la campagna elettorale durante la gravidanza. Poi la nascita della piccola: "Noi mamme ce la facciamo sempre". Andrà regolarmente a votare

11 giu 2022
francesca miccoli
Cronaca
Marianna con il marito Andrea, la piccola Vittoria (che si chiamerà Laghi Tonellato) e le ostetriche: il parto è avvenuto in casa
Marianna con il marito Andrea, la piccola Vittoria (che si chiamerà Laghi Tonellato) e le ostetriche: il parto è avvenuto in casa
Marianna con il marito Andrea, la piccola Vittoria (che si chiamerà Laghi Tonellato) e le ostetriche: il parto è avvenuto in casa
Marianna con il marito Andrea, la piccola Vittoria (che si chiamerà Laghi Tonellato) e le ostetriche: il parto è avvenuto in casa
Marianna con il marito Andrea, la piccola Vittoria (che si chiamerà Laghi Tonellato) e le ostetriche: il parto è avvenuto in casa
Marianna con il marito Andrea, la piccola Vittoria (che si chiamerà Laghi Tonellato) e le ostetriche: il parto è avvenuto in casa

di Francesca Miccoli

Fiocco rosa a poche ore dal voto. Nell’attesa di sapere se lunedì sarà incoronata sindaca bis, la prima cittadina di Castrocaro Terme e Terra del Sole, Marianna Tonellato, ha già raddoppiato. Ieri mattina alle 9.21 nella sua casa tra le mura medicee, la 35enne avvocato ha dato alla luce la secondogenita Vittoria. A nemmeno 48 ore dall’apertura delle urne, a cui domenica si presenterà regolarmente, la fascia tricolore ha abbracciato per la prima volta "3.480 grammi di meraviglia", mutuando le parole usate dal papà Andrea Laghi, ex consigliere comunale a Forlì, per annunciare il lieto evento sui social.

Qualche ora più tardi anche la neomamma ha deciso di condividere la gioia sui social network, gridando al mondo l’arrivo di "una piccola terrasolana che sta benissimo e aspetta di conoscere sua sorella Violetta". E proprio la primogenita, felicissima, ha scelto il nome della nuova compagna di giochi, vincendo la sfida con il papà, più propenso a chiamarla Ginevra. Al pari della sorella maggiore, la bimba avrà il doppio cognome: "Laghi Tonellato, in rigoroso ordine alfabetico" aveva annunciato alcune settimane fa la mamma. "L’automatismo del solo cognome paterno è un’imposizione che mal si giustifica dato il carico fisico, emotivo, economico, sociale in capo alla madre".

Molto attiva sul web, Marianna ha raccontato la sua gravidanza sul suo profilo Instagram. Giovedì sera ad esempio, postando la foto dell’ultimo tracciato sul pancione ormai ‘esplosivo’, aveva confessato di aver rifiutato l’induzione al parto. La sindaca uscente ha lavorato fino alla vigilia: "Abbiamo scritto l’ultimo comunicato a mezzanotte – racconta Margherita Barbieri, addetta stampa nonché amica –. Ci siamo lasciate dopo la festa di chiusura della campagna elettorale, e stamattina incredula ho appreso la notizia". Alle 4 di mattina l’inizio del travaglio, poco dopo le 9 il parto in acqua a casa. "Ho visto le foto, Vittoria è identica a Marianna...".

"Portare avanti una campagna elettorale in gravidanza è stato fisicamente e psicologicamente impegnativo – aveva confessato la sindaca poche ore prima –. Ma non ho mollato i candidati della nostra lista neanche un minuto. Lunedì e martedì sarò comunque con loro, con la mia piccola, insieme a mio marito, conosciuto in campagna elettorale 5 anni fa". Marianna aveva sostenuto l’esame da avvocato al settimo mese di gravidanza ed era diventata sindaca quando Violetta aveva pochi mesi. "Noi mamme – ha detto di recente – ce la facciamo sempre. Troppe volte le donne vengono penalizzate, io spero di poter dimostrare che sono capacissime di avere ruoli ed essere madri".

In attesa della sfida nelle urne, ieri sono arrivati rallegramenti dalle due liste rivali, compresi quelli del candidato di centrodestra Francesco Billi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?