Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
29 lug 2022
quinto cappelli
Cronaca
29 lug 2022

Ultimo saluto a Monti E il figlio suona al funerale

Tredozio, più di 300 persone per l’addio al pittore morto per un tumore a 71 anni

29 lug 2022
quinto cappelli
Cronaca

di Quinto Cappelli

"Abbiamo voluto salutare il babbo con alcuni brani musicali, suonati anche insieme a lui, perché io e lui parlavamo, discutevamo e perfino litigavamo con la musica". All’inizio e alle fine del funerale del pittore Maurizio Monti, svoltosi ieri nella chiesa gremita di Tredozio (oltre trecento le persone presenti), il figlio Davide alla chitarra e gli amici Andrea Costa al violino e Gianluca Chiavrella alle tastiere hanno suonato alcuni brani famosi di musica americana, russa e latino americana anni ’60-’80, fra cui My Favourite Thing (sound), Oci Ciornie (musica popolare russa) e l’applauditissimo ‘tango nuoevo’ Libertango di Astor Piazzolla.

All’omelia della messa, il parroco don Massimo Monti ha commentato il brano evangelico che ricorda "la resurrezione dopo la morte, promessa da Cristo".

Don Massimo ha poi sottolineato che "le opere pittoriche di Maurizio esprimono anche un collegamento tra il finito e l’infinito, alludendo al fatto che la vita non finisce con la morte". Al termine del rito funebre hanno parlato alcuni amici e il critico d’arte e attore teatrale Carlo Vanoni di Milano, consulente per varie gallerie d’arte, nonché ideatore di BienNoLo, la prima gallerie d’arte contemporanea. "Le grandezza dell’arte di Maurizio si può riassumere in una frase di Stendhal: la bellezza è una promessa di felicità".

Poi ha ricordato l’amico e pittore contemporaneo, "che ha incarnato nei suoi quadri il ruolo degli artisti: far intravedere una promessa di felicità". Infine, ha rivelato di aver ricevuto "un dono carissimo dall’amico pittore di Tredozio: un ritratto in stile originale di Jimi Hendrix, il chitarrista e cantautore statunitense, uno dei miti del rock suonato tante volte da Maurizio, che conservo in camera mia, come il regalo più bello della vita".

La sindaca di Tredozio Simona Vietina ha diffuso via social il seguente messaggio: "Con la morte di Maurizio Monti, Tredozio piange la scomparsa di un figlio della comunità: un uomo buono e gentile, un pittore stimato e apprezzato a livello internazionale, un chitarrista di pregio, vero artista e vero innamorato della terra che aveva scelto come casa e che lo aveva accolto con stima, rispetto e affetto. Un territorio, quello della sua casa di Monte Busca che Maurizio ha reso eterno, immortalandolo, con la sua personalissima visione, nelle sue opere che hanno fatto e continueranno a fare il giro del mondo. Il mio grande abbraccio va alla sua famiglia e ai suoi cari: Tredozio non dimenticherà mai il suo pittore e il suo amore per la bellezza".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?