Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
18 giu 2022

Un pianoforte in ospedale: regalo a cura del Rotary Club

Resterà nell’atrio in maniera permanente a disposizione di chi abbia voglia di suonarlo e servirà anche per concerti

18 giu 2022
Il concerto è stato tenuto dal giovane pianista forlivese Filippo Castelluzzo
Il concerto è stato tenuto dal giovane pianista forlivese Filippo Castelluzzo
Il concerto è stato tenuto dal giovane pianista forlivese Filippo Castelluzzo
Il concerto è stato tenuto dal giovane pianista forlivese Filippo Castelluzzo
Il concerto è stato tenuto dal giovane pianista forlivese Filippo Castelluzzo
Il concerto è stato tenuto dal giovane pianista forlivese Filippo Castelluzzo

È stato un momento di grande emozione quando l’atrio del Padiglione Morgagni dell’ospedale di Forlì è stato avvolto dall’armonia delle note di un pianoforte. Un’atmosfera che ha coinvolto i presenti, affascinati dal concerto tenuto dal giovane pianista forlivese Filippo Castelluzzo, che ha contribuito alla ricerca e alla scelta del pianoforte che il Rotary Club Forlì ha donato al Morgagni-Pierantoni.

Il pianoforte è un Kawai a mezza coda, da 185 cm, e resterà collocato in modo permanente nell’atrio, con lo scopo di dare possibilità a chiunque passi per l’ospedale di suonare per comunicare emozioni. "In un momento difficile come quello della pandemia – ha sottolineato il presidente del Rotary, Pierluigi Ranieri –, questo club vuole dare un messaggio forte portando l’arte e la bellezza in un luogo di transito per molte persone e dove, più che mai, c’è bisogno di leggerezza e distrazione".

Alla consegna del pianoforte erano presenti numerose autorità, fra cui il direttore generale dell’Ausl, Tiziano Carradori, medici e a operatori dell’ospedale. "La donazione di uno strumento musicale – ha detto il dott. Paolo Masperi, direttore dell’ospedale –, a disposizione della comunità di operatori sanitari e pazienti, rappresenta un gesto di solidarietà di fondamentale importanza perché promuove l’umanizzazione dell’ambiente di cura".

Assente per impegni di lavoro, il maestro Paolo Olmi ha inviato un messaggio: "Mi congratulo col Rotary di Forli – le sue parole –, che in un periodo così difficile dà il proprio contributo ai musicisti, agli ammalati e alla diffusione della musica. Grazie poi alla direzione dell’Ospedale per avere capito quanto la musica sia importante. Emilia-Romagna Concerti, la Young Musicians European Orchestra e la nuova Associazione Capire la Musica si impegnano a allestire all’ospedale concerti di alto livello con giovani talenti italiani, in collaborazione con Ministero della Cultura e Regione".

Rosanna Ricci

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?