Quotidiano Nazionale logo
8 apr 2022

Vicinato, bene il controllo Coinvolte oltre 100 strade

Bertinoro, dopo tre anni di attività i numeri aggiornati al 202021 sono buoni con 1.847 cittadini raggiunti. La sindaca Allegni: "È stato giusto crederci"

matteo bondi
Cronaca
Controllo di vicinato a Bertinoro con il primo cartello a Santa Maria Nuova (Frasca)
Controllo di vicinato a Bertinoro con il primo cartello a Santa Maria Nuova (Frasca)
Controllo di vicinato a Bertinoro con il primo cartello a Santa Maria Nuova (Frasca)

di Matteo Bondi

Lusinghieri i numeri riguardanti il controllo di vicinato che sono stati presentati lunedì scorso nella sala del Popolo del palazzo comunale a Bertinoro. Il Controllo di Vicinato è attivo nel territorio comunale dal 2017 e coinvolge, a oggi, 14 referenti, responsabili del Controllo nelle frazioni di Capocolle, Panighina, Polenta e Bracciano, Fratta Terme, Santa Maria Nuova e Bertinoro Centro, sotto il coordinamento della Polizia Locale. A illustrare i numeri, aggiornati al 202021, il commissario maggiore della Polizia Locale, Stefania Lanzoni. "L’esperienza del Controllo di Vicinato – ha spiegato la Lanzoni – è fortemente cresciuta nel corso del tempo, passando da 25 strade del territorio ‘coperte’ dal controllo nel 2017, ovvero dove si trovano cittadini coinvolti nel Controllo di vicinato, alle 117 di oggi. Sono 29 i cartelli che segnalano la presenza del Controllo di Vicinato installati nelle varie frazioni, mentre, da un totale di 685 cittadini raggiunti dalle informazioni del Controllo si è arrivati a 1.847"

"Sono state diverse – prosegue – le occasioni in cui, grazie alle segnalazioni delle chat, sono state sventate truffe, trovate auto oggetto di furto o si è riusciti a monitorare situazioni di criticità, aumentando concretamente la sicurezza sul territorio, in una collaborazione costante e positiva tra gli agenti del presidio coinvolti nel Controllo di Vicinato e i vari referenti. Un’esperienza, quella di Bertinoro, che sta diventando da esempio anche per altri territori, persino al di fuori della nostra regione, dove spesso vengo chiamata a raccontare quello che abbiamo saputo costruire qui".

"Abbiamo fatto bene nel 2017 a credere nelle potenzialità di un’esperienza come questa – ha affermato la sindaca, Gessica Allegni – che ho avuto l’onore di veder nascere e di accompagnare quando ero assessora alla sicurezza e che certamente porteremo avanti. Il più grande ringraziamento, oltre ai tanti cittadini coinvolti, va fatto alla nostra Polizia Locale, da sempre al fianco dell’amministrazione comunale in un percorso che senza il supporto del Commissario Lanzoni e dei nostri agenti non avremmo mai potuto realizzare e che oggi ci rende veramente orgogliosi".

Le attività del Controllo di Vicinato riprenderanno ora, finita l’emergenza pandemica, a pieno regime. "Abbiamo in previsione di un giro di tutte le frazioni – afferma l’assessore alla sicurezza, Raffaele Trombini – dove diffondere i dati del rendiconto presentato lunedì e aggregare ulteriori forze per implementare la presenza sul territorio".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?