Forlì, 29 ottobre 2020 - Una pista di duemila e cinquecento metri, oltre venti piazzole per i voli executive, otto gate, sette desk di check-in con le gigantografie di Ravenna, Cervia, Cesenatico, Faenza e Bagno di Romagna. È la seconda vita dell’aeroporto ‘Luigi Ridolfi’ di Forlì, inaugurato stamattina.

Fermo da più di sette anni - l’ultimo volo era stato il 29 marzo 2013 - lo scalo romagnolo (gestito da F.A. srl) ha ora tutte le carte in regola per tornare alla piena operatività.

“Oggi è una giornata di speranza, in un clima molto complicato a causa della ripresa della pandemia - afferma il presidente della Regione, Stefano Bonaccini -. Abbiamo ancora di più la necessità di marciare tutti nella stessa direzione perché sappiamo che se da un lato dobbiamo combattere finché non arriverà il vaccino, dall'altro è necessario lavorare oggi per farci trovare pronti quel giorno”.

Per il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, “l'inaugurazione ha una prospettiva che guarda ad una strategia decennale, una strategia che in parte continuerà ad essere condizionata dagli eventi di questo 2020 ma che in parte deve essere indipendente dalla contingenza”.

Sul fronte dei voli commerciali, oltre ad Air Dolomiti – società italiana controllata dalla tedesca Lufthansa –, il cui volo inaugurale Forlì-Monaco di Baviera sarà poi in calendario cinque giorni la settimana, sono altre tre le compagnie impegnate ad assicurare i voli: Ego Airways, società italiana sorta nel 2019 - in attesa della certificazione operativa - che intende collegare la Romagna con Sardegna, Sicilia e altre località del Sud Italia, Lumiwings, compagnia greca, base per collegamenti con l’Europa orientale e nel periodo estivo con i centri turistici del mar Egeo, e la maltese Air Horizont che sposterà da Saragozza a Forlì il suo hub.

Il primo volo di linea è in programma per martedì 1 dicembre, quando il velivolo di Air Dolomiti decollerà da Monaco di Baviera alle 17.50 per poi atterrare a Forlì alle 19 e poi ripartire verso la città tedesca alle 19.40.