Da sinistra l’ad Renzo Zaghini e il direttore commerciale Giuseppe Canestrari
Da sinistra l’ad Renzo Zaghini e il direttore commerciale Giuseppe Canestrari

Forlì, 3 novembre 2018 - Un’azienda che punta sulle tecnologie, giovane, ma soprattutto che assume. Ci sono tutti gli elementi per accendere un riflettore sulla Sid Romagna, impresa con sedi a Forlì (via Bertini 128), Rimini e Pesaro. Cerca tecnici informatici per sviluppare un prodotto per i gestori di ristoranti e di punti vendita: una serie di punti cassa di ultima generazione capaci di aiutare i ristoratori (e non solo loro) nel gestire a 360° la propria attività. Come funziona? Basta immaginare di avere un intero locale racchiuso in un tablet. «Con un semplice tocco delle dita potete gestire la sala, la cucina, i pagamenti automatici». Parola di Renzo Zaghini e Giuseppe Canestrari, amministratore delegato e direttore commerciale di Sid Romagna, azienda presieduta da Giorgio Benevelli.

La loro specializzazione è la fornitura di sistemi integrati Pos, misuratori fiscali, stampanti ed apparecchiature touchscreen. Rivoluzionati dall’informatica 2.0. Così l’impresa ha messo a punto una tecnologia che ha nella semplicità il suo punto di forza, in quanto basata su sistema operativo Android. Vantaggi? «Un’interfaccia grafica semplice, intuitiva ed alla portata di tutti perché già utilizzata nella nostra quotidianità – spiega Canestrari –. Poi la possibilità di personalizzare a piacimento le videate a disposizione».

Il risultato sono prodotti come Cassiopea (tablet multitouch), Spice – T, Ital Pad 500. «In Sid Romagna – continuano Zaghini e Canestrari – abbiamo creduto fin da subito nella tecnologia Android. La scelta, fatta anticipatamente anni or sono, quando Android era ancora agli albori, ci ha permesso di progettare la ristorazione ed il retail del futuro tracciando una nuova strada poi ricalcata da altri. In sostanza, grazie ai nostri sistemi è possibile gestire l’intero ristorante, dalla sala alla cucina passando per i pagamenti automatici ed il collegamento alle bilance: il tutto soltanto con un dito e pochi semplici tocchi, mandando in pensione le ingombranti tastiere e mouse».

Ma l’azienda ha intenzione di crescere ancora e proprio per questo è pronta ad assumere nuovi dipendenti. «Siamo alla ricerca di tecnici informatici installatori con esperienza nell’area di Forlì, Ravenna Rimini e Pesaro – chiarisce Canestrari –. Strano a dirsi ma, pur avendo esaminato decine di candidati, ad oggi non abbiamo ancora trovato le figure giuste. L’appello è rivolto a personale con esperienza ma anche a diplomati degli istituti tecnici con la passione per la tecnologia. Non offriamo un semplice stage, ma veri e propri contratti a tempo indeterminato dopo un breve periodo di prova. Cerchiamo profili che, accanto alla preparazione tecnica, siano molto disponibili a relazionarsi con il cliente ed a seguirlo in tutte le sue esigenze».