Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Forlì, il birrificio Mazapégul ora guarda anche al Regno Unito

Incontri a Londra per sbarcare in Gran Bretagna con le birre artigianali di Civitella

Ultimo aggiornamento il 27 marzo 2018 alle 07:15
Mattia Cecchini e Daniel Caggianese, due dei quattro soci del Mazapégul, con alcune loro produzioni

Civitella, 27 marzo 2018 - Calici, anzi boccali sempre più in alto per il birrificio artigianale Mazapégul di Civitella. Dopo aver ricevuto recentemente prestigiosi riconoscimenti al concorso promosso da Unionbirrai all’interno del ‘Beer Attraction’ di Rimini, riguardanti le birre Millemosche e Curva Mare, adesso il birrificio guarda anche all’estero e nientemeno che a una delle vere patrie della birra: il Regno Unito.

«Siamo entrati a far parte di un consorzio modenese – spiega infatti uno dei soci e fondatori, Daniel Caggianese – finalizzato alla distribuzione di prodotti in Gran Bretagna. La settimana scorsa Gianluigi Bandini – un altro dei soci – era a Londra per alcuni accordi. In Italia invece il nostro sviluppo è basato soprattutto sul passaparola e sulla visibilità offerta dalle fiere. I clienti principali sono le pizzerie gourmet, dove si privilegiano prodotti di alta qualità». Avevano circa vent’anni, Mattia Cecchini e lo stesso Caggianese quando hanno iniziato a dilettarsi nella produzione della birra tra le mura domestiche: per pura passione. Quindi con loro anche Bandini e nel 2014 sono partiti. In seguito l’apertura del pub a Civitella, affidato alle cure del quarto socio, Nicola Ravaioli.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.