La premiazione di Fabio Porcellini ieri a Milano
La premiazione di Fabio Porcellini ieri a Milano

Forlì, 25 novembre 2021 - C’è anche una startup forlivese tra i vincitori del prestigioso riconoscimento ‘L’imprenditore dell’anno’, istituito dalla nota società di consulenza, revisione e organizzazione contabile Ernst & Young (EY) e giunto alla ventiquattresima edizione. Si tratta di Natlive Srl, startup innovativa fondata da Fabio Porcellini nel 2017 e operante nell’ambito dei nuovi media. Cresciuta in modo esponenziale a seguito della pandemia, la startup conta oggi una sede operativa a Milano ed è coinvolta in numerosi progetti internazionali: ma il cuore pulsante resta in piazza Oderlaffi, laddove tutto è cominciato.

La giuria, composta da alcuni ‘pezzi da novanta’ dell’imprenditoria e del management italiani, ha così motivato la decisione di assegnare a Natlive il ‘Premio speciale startup’: "Per l’impegno nello sviluppo di iniziative imprenditoriali a sostegno dell’innovazione e del progresso tecnologico in un segmento in grande trasformazione come quello dei media, nonché per la grande attenzione all’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro".

A ritirare il premio, consegnato ieri sera in piazza Affari a Milano, c’era lo stesso Porcellini, attuale amministratore delegato dell’azienda. "Questo riconoscimento è la dimostrazione che il lavoro intrapreso con Natlive risponde a esigenze reali di un mercato in evoluzione giorno per giorno – dichiara Porcellini –. È uno splendido traguardo, frutto di un lavoro quotidiano di squadra. Ci siamo fatti trovare pronti a offrire soluzioni tecnologiche innovative, capaci di trovare riscontro, in particolare durante l’emergenza Covid, nei bisogni di persone, aziende e pubbliche amministrazioni. Sono convinto – continua l’imprenditore forlivese – che il mercato premierà sempre più chi saprà sfruttare gli strumenti digitali per creare ‘ecosistemi’ di comunicazione multimediale immediati, veloci, di facile accesso e soprattutto proprietari". a differenza delle grandi piattaforme di condivisione online come YouTube, ad esempio.

Natlive sviluppa strumenti per la gestione diretta di contenuti (video on demand, dirette streaming, videochiamate e così via) tramite un software proprietario. Quest’ultimo permette ad aziende e pubbliche amministrazioni – tra cui il Campus universitario di Forlì e il Macfrut di Cesena, solo per citare alcuni clienti ‘eccellenti’ della startup forlivese – di conservare la proprietà intellettuale e il massimo controllo sui contenuti veicolati sui propri canali social.

Quanto all’attenzione all’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro – sottolineata nella motivazione formulata dai giurati –, Natlive è tra le aziende del territorio che supportano il nuovo corso di laurea magistrale in Digital Transformation Management, attivato quest’anno dai campus di Cesena e Forlì. Tra i partner del corso spiccano big come Amadori, Technogym e Orogel.