Una veduta del ‘Morgagni Pierantoni’
Una veduta del ‘Morgagni Pierantoni’

Forlì, 25 novembre 2015 - LAVORI per 23 milioni di euro, interventi al pronto soccorso dell’ospedale ‘Morgagni-Pierantoni’ e monitoraggio delle liste d’attesa. Sono questi i fronti su cui sono al lavoro i tecnici dell’Ausl unica che, insieme al direttore generale dell’azienda Marcello Tonini, hanno presentato gli interventi sulla sanità forlivese durante il consiglio comunale. Riguardo al pronto soccorso, il direttore sanitario dell’Ausl Giorgio Guerra ha dichiarato che si interverrà per allargare la sala d’attesa. C’è poi la volontà di creare una zona di accoglienza pediatrica, così da separare i piccoli dagli adulti, e di utilizzare specialisti per visite specifiche, evitando ore di fila creando un ‘percorso rapido.

Sono già stati finanziati lavori per 400mila euro per la manutenzione straordinaria. Prima dell’estate cominceranno i lavori sia nell’area interna che esterna, dove saranno installate panchine. Sono stati presentati poi i lavori già finanziati (per 9,4 milioni di euro) e 5,4 milioni saranno utilizzati per migliorare accessibilità e fruibilità del padiglione Vallisneri (i lavori, fermi a causa di traversie dell’azienda che li ha avviati, ripartiranno a inizio anno); 2,9 milioni serviranno per l’adeguamento dell’area materna infantile; 1,1 milioni infine per l’efficientamento energetico ospedaliero. Si pensa poi di migliorare l’accessibilità per i disabili dell’ospedale, adeguando le pensiline degli autobus.

Non solo. Esiste l’ipotesi di dare modo a disabili e pazienti cronici di parcheggiare all’interno dell’area ospedaliera, a tariffe calmierate. Ultima, importante novità, i 13 milioni di investimento per costruire una nuova Casa della Salute nell’area dell’ex Orsi Mangelli (ovvero nella zona Portici, in via Cristoforo Colombo). Il progetto è in fase embrionale, i tempi stimati per la realizzazione del nuovo immobile sono di circa tre anni. Tornando all’ospedale, inbfine, in arrivo le nomine di tre primari, quelli di Chirurgia toracica, Anestesia e Chirurgia oncologica avanzata.