Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
12 giu 2022

Bentornata San Giovanni Festa e passione

Dopo due anni di stop di scena la 48ª edizione, 1.600 al via. Vincono De Nicolò e Martina Facciani

12 giu 2022
luca ravaglia
Sport

di Luca Ravaglia

Dove eravamo rimasti? Ai tempi in cui respirare a pieni polmoni non era un rischio, ma solo un piacere; ai tempi in cui, col pomeriggio che diventa sera, il mondo del podismo romagnolo si dava appuntamento sotto l’ombra lunga del campanile del duomo, aspettando il ‘colpo’ dello start per iniziare a correre, a sudare e a divertirsi lungo un percorso senza eguali, che parte da Cesena e arriva a Cesena, mettendo in mezzo le colline con vista sul mare e le salite che tolgono il fiato anche ai veterani più rodati.

Eravamo lì ed è da lì che ieri alle 20 si è ricominciato, con la 48ª edizione della Notturna di San Giovanni, undici chilometri senza sconti, cuciti su misura per chi la qualità della vita la apprezza al meglio con le scarpette da ginnastica ai piedi. Non è questione di fare paragoni tra il pre e il post pandemia, perché quello che è evidente è il fatto che i virus possono fare tante cose ma non possono cancellare le passioni: ecco il messaggio più forte gridato dalla marea di atleti (1.200 i non competitivi, 400 i competitivi, arrivati a Cesena da ogni regione d’Italia e impreziositi da due pretendenti con passaporto tedesco e afgano) radunatisi in piazza della Libertà. E il bello è che non erano soli. Perché in occasioni come queste a mobilitarsi è tutta la città, dagli amici e i parenti sui lati della strada a fare il tifo, ai volontari che si sono dispiegati lungo il percorso. Senza dimenticare il resto della festa, coi bar affollati e la linea del traguardo attorniata di spettatori e addetti ai lavori, come sempre davanti al Palazzo del Ridotto. Hanno partecipato anche l’ex sindaco Paolo Lucchi – immancabile, da autentico appassionato di podismo e tra i principali fautori del rilancio in grande stile della manifestazione nel recente passato, e il suo successore, nonché attuale primo cittadino, Enzo Lattuca, per ora meno avvezzo alla materia, ma comunque ben felice di esserci, onorando peraltro la promessa fatta al suo primo anno di mandato, quando aveva assicurato la presenza alla prima edizione possibile.

Saluto congiunto alla partenza e poi via, gambe in spalla. Per le statistiche sportive, tra i due l’ha spuntata il veterano Lucchi. Anche riguardo alle classifiche generali si è ripreso da dove si era interrotto nel 2019: tra gli uomini conferma il successo Nicholas De Nicolò (34’ 51’’), mentre in ambito femminile è arrivato il bis per Martina Faccinai (39’54’’) davanti alla gemella Valentina. Complimenti anche a Lorenzo Daltri, che coi suoi 22 anni è stato il più giovane in gara e al 78enne Giancarlo Raggi, veterano del gruppo.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?