Quotidiano Nazionale logo
19 apr 2022

Cacciamani ancora decisiva sul monte di lancio Forlì soffre ma passa due volte a Bussolengo

Esplosiva nel box Ricchi con due fuoricampo e 5 punti battuti a casa. Primo posto a pari con il Caronno

Ilaria Cacciamani carica il lancio: in entrambe le gare ha tenuto a bada le mazze delle veronesi anche nei momenti più caldi
Ilaria Cacciamani carica il lancio: in entrambe le gare ha tenuto a bada le mazze delle veronesi anche nei momenti più caldi
Ilaria Cacciamani carica il lancio: in entrambe le gare ha tenuto a bada le mazze delle veronesi anche nei momenti più caldi

Doppia vittoria contro una storica rivale per la Poderi dal Nespoli, che pur soffrend in entrambe le gare stende il Bussolengo 2.0 rinato dalle proprie ceneri e tornato in serie A. Le forlivesi vincono 6-7 e 4-5, chiudendo dunque sempre con il minimo scarto ma senza mai essere in svantaggio e difendendo sino all’ultimo out la vittoria contro una formazione giovane e spavalda come quella veneta.

In garauno la Poderi dal Nespoli inizia subito forte segnando tre punti nel primo inning; Cacciamani riceve base ball, Cerioni batte un singolo e Ricchi batte il suo primo fuoricampo della gara ed è subito 0-3. In pedana Cacciamani chiude le porte e non concede valide nei suoi 3.1 inning lanciati mettendo a segno 8 strike out sui primi 9 giocatori affrontati. Al terzo inning le forlivesi allungano con altri 3 punti a referto, nel box Ricchi ripete il turno precedente con un homer, il secondo della gara, da un punto, segue Veronica Onofri con un singolo. Nel box Jameyson colpisce lungo oltre la recinzione: anche per le è un fuoricampo, questa volta da 2 punti. Ed è 6-0 per le forlivesi.

Alla terza ripresa coach Juni sostituisce Cacciamani con Carlotta Onofri e la nuova entrata dopo due out subisce il fuori campo da 1 punto di Hebler che porta il punteggio sull’1-6. Alla sesta ripresa la Poderi dal Nespoli ha l’occasione di chiudere la gara, ma con basi piene e zero out riesce a costruire solo un punto per il 7-2. Di tutta risposta le veronesi toccano duro il pitcher forlivese: due doppi e un errore romagnolo riaprono una gara che sembrava quasi chiusa, entrano 3 punti con il nuovo parziale 4-7. Nell’ultima ripresa le venete non mollano e dopo i primi due out un altro errore forlivese porta il corridore in base che avanza sul colpito di Sheldon; De Trombetti nel box batte un triplo fra gli esterni che spinge due punti a casa per il 6-7. Rientra allora Cacciamani e per fortuna chiude anche la terza eliminazione per il 6-7 finale. Nel box romagnolo la più prolifica è Ricchi con due homer e 5 punti battuti a casa.

In garadue l’inizio è pesante per ambedue le squadre: la Poderi segna 4 punti alla prima ripresa e il Bussolengo risponde con 3. In pedana per Forlì riparte Onofri, di fronte l’americana Hebler. Al terzo inning l’aggancio veneto: 4-4. Entra Cacciamani e cambia tutto. Al sesto inning l’allungo, poi risultato decisivo, delle forlivesi: Mambelli batte un doppio al centro, viene quindi portata in terza dal Laghi e definitivamente a casa dal doppio di Carlotta Onofri per il 4-5 che diventa finale. Cacciamani chiude la giornata con 16 strike out e solo 2 valide subite, il tutto spalmato in due partite.

Forlì rimane agganciata in testa a Caronno, che ha vinto i suoi due incontri a Nuoro 1-8 e 1-2; nell’altra sfida, doppietta in casa di Castellana sull’Old Parma 4-2 e 4-3. Sabato prossimo Poderi dal Nespoli a Nuoro.

u. b.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?