Fiorenzuola (Piacenza), 17 febbraio 2018 – Un gol e un legno per parte. Si può riassumere così lo scontro playoff (quarta contro quinta) fra Fiorenzuola e Forlì, giocato in anticipo visto il turno infrasettimanale di mercoledì, quando al Morgagni arriverà il Sasso Marconi. In terra emiliana il match è vivo e i contendenti sanno che la posta in palio è alta.

I galletti partono subito forte e già dopo 9 minuti passano in vantaggio: Speziale lavora un gran pallone, Selvatico è intelligente ad aspettare il servizio al limite dell’area e Felici è un coltello a tagliare la difesa di casa. Il sinistro invece è chirurgico e ha il mirino puntato all’incrocio dei pali lontano. Il Fiorenzuola incassa il colpo e ci mette mezz’ora a rispondere: Collodel innesca Guglieri che con il mancino serve Bigotto, il suo colpo di testa non lascia scampo a Bianchini.

Nel secondo tempo entrambe le formazioni colpiscono un palo (Felici prima e Bosio poi), e c’è anche il tempo per le recriminazioni: Speziale becca in mezzo all’area Ferri Marini, Benedetti è rude e lo stecca. Il direttore fa cenno di alzarsi e la ‘verginità’ dal dischetto continua. Alla fine la stanchezza prende il sopravvento e finisce pari e patta.