Un tentativo offensivo del Forlì, ma sterile
Un tentativo offensivo del Forlì, ma sterile

Forlì, 2 dicembre 2018 - È un pari che pesa tantissimo, lo 0-0 fra Forlì e San Nicolò Notaresco. I galletti, dopo il bel secondo tempo nella tana della capolista Matelica, sfoderano un’altra robusta prestazione anche contro la terza della classe e portano a casa un punto di grinta e carattere. Un mattoncino che, soprattutto, evita ai biancorossi l’ultimo posto, occupato dal duo Avezzano e Campobasso un punto sotto.

La gara è a due facce, se nella prima parte la differenza (la classifica dice che ci sono 15 punti fra le due squadre) si vede, con gli ospiti che fanno la partita, il secondo tempo è nettamente più equilibrato. Ma, cosa più importante, nonstante il peso offensivo importante del Notaresco, il Forlì soffre ma non subisce.

Va detto però che dall’altra parte, non punge. Ambrosini ci prova, sia su azione che da piazzato, così come anche i compagni. Ma lo specchio della porta lo centra soltanto il nuovo arrivato Ferrario con un colpo di testa. Al 94’. Subito prima del triplice fischio.

Ora una doppia trasferta: sabato in casa della Sangiustese (ora terza al posto proprio del Notaresco) e, soprattutto, il mercoledì dopo a Santarcangelo. Una sfida nettamente più abbordabile, per provare a risalire la china. Per farlo però, bisogna segnare.