Forlì, 7 ottobre 2018 - Primo ko stagionale al Morgagni per il Forlì, tre punti pieni d’ossigeno invece per il Montegiorgio al termine di una partita frizzante e giocata a viso aperto dall’inizio alla fine. Per i galletti un passo indietro non tanto nel gioco, nettamente superiore a quello dei marchigiani, quanto in classifica: i playoff ora distano 3 punti, la vetta addirittura 8.

La prima zampata è ospite, col Forlì che studia gli avversari e pian piano cresce. Al 20’ Graziani prova la botta, Perfetti alza sopra la traversa. Tonelli cresce e aiuta tutta la squadra, ma prima Cortesi e poi Ambrosini non riescono a capitalizzare. Il primo tempo si chiude col Forlì che sfiora il gol: la botta di Cortesi è calciata fin troppo bene, col tiro che parte dritto, incoccia il palo e rimbalza lontano dall’esultanza.

Seconda frazione più di marca ospite, ma il Forlì quando punge dimostra di poter far male. Tonelli è una vera spina nel fianco, ma nessuno dei suoi compagni riesce a finalizzare le sue giocate. Così il Mongegiorgio ne approfitta con Omiccioli che lancia il contropiede, Vesi liscia il pallone che finisce sui piedi di Sbarbati che in diagonale fulmina Mordenti.

Il Forlì prova l’assalto finale e va vicino al gol: Ambrosini serve Tonelli a centroarea che prova la botta sicura a Perfetti battuto. Scipioni salva sulla linea. Poi il grande dubbio: duello prima fuori e poi in area fra Cortesi e Scipioni, il biancorosso cade (sospetta frattura della clavicola) ma l’arbitro fa cenno di proseguire. Per i galletti un ko immeritato, la matricola Montegiorgio invece fa festa in casa di una delle favorite del torneo.