La festa dei giocatori del Forlì dopo il 2-0 realizzato da Ambrosini
La festa dei giocatori del Forlì dopo il 2-0 realizzato da Ambrosini

Forlì, 5 maggio 2019 - Sono le 16.51, il direttore di gara fischia tre volte, e tutta la squadra si riversa in campo. Il Forlì ha battuto la Recanatese per 2-0, ha superato la Vastese, è uscito dalla zona playout e si è salvato. Impensabile fino a poche settimane fa.

E invece è tutto vero: un autogol di Sprecacè, propiziato da un gran slalom di Cortesi, nel primo tempo e un rigore di Ambrosini (fallo di Esposito sempre su un imprendibile Cortesi) nella seconda frazione fanno esplodere la festa.

Il super attacco ospite è stato disinnescato alla perfezione, quello dei padroni di casa invece ha girato a mille, con il bomber che è salito a quota 17 gol e che ha anche colpito un incrocio dei pali, e con capitan ‘Ciccio’ Graziani che ha provato in ogni modo ad entrare nel tabellino, senza riuscirci. Poco importa però, il 2-0 basta comunque a far partire la festa.