Silvano Magheri con le Vecchie glorie del Forlì calcio (foto Fantini)
Silvano Magheri con le Vecchie glorie del Forlì calcio (foto Fantini)

Forlì, 3 ottobre 2014 - Nella formazione ideale del Forlì di tutti i tempi la maglia biancorossa con il numero 9 spetta senza dubbio a Silvano Magheri scomparso l’altro ieri a Ravenna, dove risiedeva da tempo, all’età di 81 anni. Nella galleria dei grandi del Forlì ‘Il Mago’ campeggia infatti tra i giocatori più amati: per i tifosi è stato lui il centrattacco del Forlì. Con i galletti Magheri ha giocato per due stagioni dal 1962 al 1964 e nella seconda fu la punta di diamante dello squadrone che, diretto dal dottor Libero Zattoni, sfiorò il salto in una serie B. Era il Forlì che schierava altri nomi memorabili nel trio d’attacco con Gerardi e Ferrari ed, in cabina di regia, il grande Vittorio Zanetti.

Fiorentino di nascita Magheri era fortissimo di testa. Nella memoria degli sportivi forlivesi resta lo storico gol segnato nel big match col Livorno in una partita di recupero, in un Morgagni liberato a stento dalla neve. In totale il bomber mise a segno 22 reti in 59 gare col Forlì. Nella classifica dei marcatori della serie C italiana di tutti i tempi Magheri occupa il terzo posto con ben 145 reti segnate, distribuiti con le maglie di Ravenna, Trapani, Forlì e Biellese. Negli scorsi anni il popolare centravanti è tornato alcune volte nel suo Morgagni. L’ultima apparizione in occasione della promozione in serie C del 2012. Quando il microfono lo chiamò era commosso e, nella mente degli sportivi che non hanno dimenticato, si riaffacciò quella mitica formazione: Genero; Tardivo, Danieli; Boschi, Lucci, Capucci; Gerardi, Zanetti, Magheri, Ceccotti, Ferrari.