Il Cava Ronco (in maglia nera) durante un’amichevole estiva contro il Forlì
Il Cava Ronco (in maglia nera) durante un’amichevole estiva contro il Forlì

Nel Dpcm emanato domenica cambia ancora la situazione relativa a calcio e calcio a cinque. Si fermano Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria (la Terza Categoria era stata stoppata la settimana scorsa) almeno fino al 24 novembre: la data di scadenza appunto dell’ultimo Dpcm. Alla luce di quanto stabilito, fermi anche tutti i campionati giovanili e quelli organizzati dagli enti di promozione sportiva, come Uisp e Csi, con la sospensione dei vari tornei Amatori, Over 35, calcio a 5 e calcio a 7. Continueranno i campionati femminili di serie A e B, mentre nel Calcio a 5 potranno continuare a scendere in campo serie A, A2 e B maschile e A e A2 femminile.

Delle squadre forlivesi, quindi, sarà il solo Forlì a continuare a giocare, in serie D, che vedrà i galletti alla ricerca di un riscatto sul campo del Fiorenzuola. Le nuove linee guida, inoltre, hanno sancito la nuova chiusura di tutti gli stadi ai quali potranno acceder solamente gli addetti ai lavori. Gli atleti dei campionati fermati potranno continuare ad allenarsi solamente a distanza e seguendo tutte le prescrizioni anti epidemia già rese note.