Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
31 mag 2022

Forlì ancora in attesa per coach Antimo Martino

L’allenatore sta tuttora trattando l’addio con la sua ex Fortitudo Bologna. Salutarla e accasarsi con i biancorossi resta l’ipotesi più probabile

31 mag 2022
Antimo Martino è il favorito numero uno al posto di coach Sandro Dell’Agnello
Antimo Martino è il favorito numero uno al posto di coach Sandro Dell’Agnello
Antimo Martino è il favorito numero uno al posto di coach Sandro Dell’Agnello
Antimo Martino è il favorito numero uno al posto di coach Sandro Dell’Agnello
Antimo Martino è il favorito numero uno al posto di coach Sandro Dell’Agnello
Antimo Martino è il favorito numero uno al posto di coach Sandro Dell’Agnello

Mentre i playoff di serie A2 corrono veloci verso l’epilogo (Cantù e Udine sono già in finale), cominciano a muoversi i fili del mercato in vista della prossima stagione. Salutato Sandro Dell’Agnello, la Pallacanestro 2.015 è alla ricerca della nuova ‘guida’ che, secondo le indicazioni della dirigenza, avrà ampi poteri anche in sede di mercato e dunque di costruzione della squadra.

Il preferito di Forlì, dal giorno uno dell’era post Dell’Agnello, ha nome e un cognome: Antimo Martino. L’esistenza della trattativa è nota e, negli scorsi giorni, anche l’entourage del tecnico ha confermato la volontà delle parti in causa di convolare a nozze. Secondo radiomercato, l’accordo sarebbe addirittura già stato trovato e messo in cassaforte. A questo punto, dunque, non resta che formalizzarlo a tutti gli effetti, ma ci sono ancora un paio di questioni da sbrigare.

A dispetto delle indiscrezioni circolate la scorsa settimana, infatti, il coach classe ’78 non avrebbe ancora risolto definitivamente le questioni in sospeso con la Fortitudo Bologna, squadra che ha guidato nel campionato appena andato in archivio. Il club felsineo e Martino avrebbero gettato le basi per la separazione – ci sarebbe una scrittura privata a porre in essere un accordo pure per la prossima stagione –, ma non ancora al punto da ritenere il tecnico libero da ogni vincolo contrattuale. La trattativa, a quanto pare, si sarebbe incagliata su una sorta di buonuscita da corrispondere a Martino.

Forlì, insomma, osserva l’evolversi della situazione sul fronte bolognese e attende il proprio turno. Non lo farà certo all’infinito, ma la pazienza è la virtù dei forti e la Pallacanestro 2.015 la eserciterebbe da una posizione di forza. Avendo cioè sottoposto al tecnico ex Ravenna un progetto intrigante, da alta serie A2, e avendo incontrato il gradimento dello stesso Martino, pronto a imbarcarsi nell’avventura alla guida dell’Unieuro. Una volta appianate le ‘divergenze’ con la Fortitudo, il futuro suo e della compagine forlivese paiono destinati ad incrociarsi.

A questo punto, dunque, soltanto un muro contro muro prolungato potrebbe rischiare di spezzare la corda, con Nicosanti e soci che comincerebbero a guardarsi di nuovo attorno (Demis Cavina resta l’alternativa principale). Le sensazione, però, è che per lo sbarco di Martino all’Unieuro Arena ci sia solo da aspettare qualche giorno in più.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?