Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
18 giu 2022

Forlì, cambiamenti in dirigenza Zonta nuovo team manager

L’ex Cattolica anche segretario dopo le dimissioni di Faini. Lascia pure la responsabile della comunicazione

18 giu 2022
franco pardolesi
Sport

di Franco Pardolesi

Una (quasi) rivoluzione fra i ranghi dirigenziali in casa Forlì. A parte i cambiamenti che il direttore sportivo Sandro Cangini sta per apportare alla prima squadra biancorossa, che come noto continuerà a essere guidata in panchina da Mattia Graffiedi, è soprattutto negli uffici di viale Roma che spira aria di rinnovamento. Due, o più probabilmente tre, gli addii e una new entry: giovedì è stata emessa la fumata bianca per Gottardo Zonta, che ha raggiunto l’accordo con la società del patron Gianfranco Cappelli. Per lui è pronta una (doppia) scrivania, dalla quale ricoprirà la carica di segretario e anche quella di team manager. Gli stessi ruoli ricoperti nelle due ultime stagioni, di serie D, nel Cattolica.

In precedenza Zonta, assai stimato nell’ambiente del pallone romagnolo, era stato dirigente nel San Marino Calcio in serie C dividendo la sua attività tra l’ambiente appunto del pallone e quella di educatore scolastico di sostegno. Con questo ingresso nella stanza dei bottoni resta, chiaramente, da definire la posizione dell’ex arbitro forlivese della massima serie Fiorenzo Treossi, che dopo i tanti anni nella veste di team manager in serie A e B con il Cesena potrebbe lasciare il Forlì dopo due stagioni di collaborazione con la società. Nulla ancora di ufficiale, si vedrà.

Sono due nel frattempo le lettere di dimissioni arrivate nella buchetta della posta di viale Roma. Quelle firmate e spedite da Veronica Bagnoli e da Mauro Faini. La Bagnoli, dopo quattro anni trascorsi dietro al computer biancorosso, lascia l’incarico di responsabile della comunicazione della società, che ora si sta guardando attorno per la sua sostituzione. Stessa cosa per Mauro Faini, da due anni segretario dei galletti, che ha salutato la compagnia e che, come detto, lascia il compito di mettere a punto tesseramenti e iscrizioni al neoarrivato Gottardo Zonta.

Qualche spiffero di radio mercato, frattanto, arriva per quanto riguarda il reparto offensivo biancorosso, con diverse frecce che Cangini intende mettere a disposizione all’arco di mister Graffiedi. Tra gli attaccanti sui quali ha messo gli occhi il direttore sportivo c’è Umberto Nappello, 31enne centravanti già in biancorosso in serie C nel 2013-14 (due reti); Nappello è reduce dalla sua miglior stagione, un’annata nella quale ha segnato 11 reti, in serie D, con il Delta Porto Tolle. Le sue quotazioni in ottica biancorossa sono segnalate in aumento.

Un altro attaccante inquadrato nel mirino di Cangini è il 28enne Matteo Colombi, scuola Inter, con un curriculum di 66 reti in carriera tra serie C e D, 17 delle quali segnate quest’anno con la casacca del Campodarsego, in serie D, anche per lui nella sua stagione più prolifica. Nella batteria di punte per la prossima stagione è poi molto probabile anche la conferma di Nico Manara, classe 2001, con due reti e tre rigori procurati, un under che ha dimostrato interessanti qualità nelle 19 gare giocate nella stagione da poco conclusa.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?