Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
3 giu 2022

Forlì esulta con Musetti Lotta e approda ai quarti

Il toscano batte in serata al terzo set il tedesco Marterer. Ok la sorpresa Gigante

3 giu 2022
ugo bentivogli
Sport

di Ugo Bentivogli

Tutto il Tennis Club Villa Carpena esulta all’ultimo punto di Lorenzo Musetti che nella notte forlivese batte 3-6, 7-5, 6-2 il tedesco Maximilian Marterer e vola nei quarti dell’Atp Challenger 125. Il primo set è tutto di marca teutonica, 6-3 ma ancor più nettamente di quel che non dica il punteggio. Marterer strappa praticamente subito la battuta a Musetti che va sotto 2-5 e si trova ad annullare due set point sul proprio servizio. Sul primo il mancino Marterer sbaglia la risposta di diritto e sul secondo è Musetti a mettere a segno uno smash vincente. L’azzurro riesce ad aggiudicarsi facilmente gli ultimi due punti e sale 3-5 ma nel game decisivo non si avvicina mai al rivale: sotto 0-30 mette a segno un gran rovescio ma non va oltre e Marterer vola col primo set in tasca.

Il quinto game del secondo parziale è da brividi: Musetti si trova 0-40 sul proprio servizio, ma annulla tutte le palle break e nessuno cede più il servizio. Sul 6-5 però Musetti fa salire di livello il suo gioco, vola 40-15 e chiude con un gran diritto per il 7-5 che riequilibra tutto. Il toscano inizia poi il terzo e decisivo set come aveva concluso il secondo, ovvero conquistando due palle break che però Marterer annulla coraggiosamente, pareggiando il conto (1-1). Sul 3-2 a suo favore, Musetti ha altre 3 palle break, seppur non consecutive, e con un gran diritto va 4-2 per chiudere poi 6-2, con un altro break, sfruttando il quinto doppio fallo di Marterer.

Oltre alla partita di Musetti, si giocano tutte le gare del secondo turno della parte alta del tabellone. Nel derby italiano prosegue la favola di Matteo Gigante: il ventenne romano, numero 503 del mondo e proveniente dalle qualificazioni, si concede il lusso di battere il 33enne Thomas Fabbiano, oggi 181 al mondo ma numero 70 come miglior risultato in carriera. Gigante si impone 7-6, 6-4 vincendo il primo tiebreak 7-3 e chiudendo in 1 ora e 44’ con 7 ace e 4 break ottenuti. Nei quarti se la vedrà con l’argentino Tomas Martin Etcheverry, numero 88 del mondo e terza testa di serie. Il sudamericano vince contro un altro italiano, Stefano Napolitano, soffrendo a lungo nei primi due parziali ma dilagando nel terzo: 6-7, 7-5, 6-1.

Il terzo qualificato, è sempre argentino, col numero 7 nel tabellone forlivese: Juan Manuel Cerundolo, che travolge l’olandese Robin Haase per 6-3, 6-2. Oggi si giocano tutti – sul centrale – i quarti. Si inizia alle 12 col derby italiano Bonadio-Passaro, poi Daniel-Munar. Non prima delle 17,30 sarà in campo Matteo Gigante con Etcheverry, quindi partita serale (non prima delle 21) Musetti-Cerundolo. In programma anche le semifinali del doppio, senza italiani.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?