Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
1 lug 2022

Forlì, Martino metterà un Usa sotto canestro

Lo ha anticipato il presidente Nicosanti: il coach ha sempre impostato la squadra con un lungo americano. Resterà Benvenuti

1 lug 2022
simone casadei
Sport

di Simone Casadei Pronti, via e in un sol colpo – stando alle indiscrezioni provenienti dagli addetti ai lavori – la Pallacanestro 2.015 pare aver già sistemato gran parte del proprio roster in vista del nuovo campionato. Infatti, salvo novità, il club di viale Corridoni avrebbe piazzato un poker di nuovi arrivi tale da sistemare, se non altro, quasi per intero il reparto esterni Unieuro. Fabio Valentini e Lorenzo Penna si divideranno il minutaggio in cabina di regia, Daniele Cinciarini darà sostanza e quantità dalla panchina, al pari di Luca Pollone in arrivo da Chiusi. Nomi di fatto confermati martedì sera, su TeleRomagna, dal presidente Giancarlo Nicosanti. Nella giornata di ieri, oltretutto, è arrivata l’ufficialità della separazione da Davide Bruttini, che ha esercitato la clausola di uscita dal contratto in essere. Il pivot senese dopo tre stagioni pare diretto verso Treviglio. Stessero così le cose, con Lorenzo Benvenuti a questo punto confermato sotto canestro e una manciata di under tra i vari effettivi, all’appello mancherebbero soltanto un lungo italiano titolare e i due stranieri. Questi ultimi tasselli, lo ha anticipato lo stesso Nicosanti martedì sera, saranno ‘piazzati’ nel reparto piccoli (una guardia) e sotto canestro (da capire se un’ala forte o un pivot puro). Si tratta di una novità per Forlì, perlomeno per quanto riguarda gli ultimi campionati. Sandro Dell’Agnello, come risaputo, ha da sempre preferito inserire gli stranieri tra gli esterni, tra il ruolo di playmaker e quello di ala piccola. Sono andate in questo senso tutte le scelte tecniche dell’interregno triennale di ‘Sandrokan’, a cominciare dall’accoppiata Watson-Rush fino ad arrivare ad Hayes-Carroll e Lucas-Rush, passando per il Roderick-Rush. Quando a Pallacanestro 2.015 aveva firmato il suo primo straniero, aveva scelto proprio un lungo proprio: si trattava di Jaye Crockett. Dopo di lui, la società è stata storicamente poco propensa a ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?