Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
10 mag 2022

Forlì stavolta lotta fino alla fine, ma non basta

Biancorossi a tratti eroici, avanti dopo 30’. Poi pagano stanchezza e scarse percentuali: Cantù va sul 2-0, giovedì gara3 al Palafiera

10 mag 2022
marco bilancioni
Sport

Acqua San Bernardo

71

Unieuro Forlì

62

ACQUA SAN BERNARDO CANTÙ: Stefanelli 8 (23, 14), Vitali 6 (25 da tre), Nikolic 12 (68, 03), Boev ne, Borsani ne, Da Ros 11 (45, 14), Bucarelli 4 (02, 01), Cusin 5 (22), Bayehe 8 (45, 01), Allen 14 (28, 25), Severini 3 (12 da tre), Tarallo ne. All.: Sodini.

UNIEURO FORLÌ: Rush 14 (47, 25), Giachetti 14 (57, 15), Natali (01 da tre), Palumbo ne, Bolpin 16 (12, 48), Bandini ne, Ndour, Lucas 2 (11, 02), Benvenuti 3 (19, 02), Bruttini 5 (29), Pullazi 6 (01, 25). All.: Dell’Agnello.

Arbitri: Tirozzi, Dionisi, Giovannetti.

Parziali: 13-19, 38-36, 50-53.

Note – T2: Cantù 2033 (61%), Forlì 1537 (41%); T3: Cantù 725 (28%), Forlì 929 (31%); TL: Cantù 1012, Forlì 59 (55%). Rimbalzi: Cantù 34 (4 offensivi), Forlì 40 (13 offensivi).

di Marco Bilancioni

Al contrario di gara1, la seconda partita al PalaDesio è stata una battaglia: Forlì ha fatto soffrire oltre misura Cantù per oltre 30 minuti prima di cedere. Sfinita. Stritolata dalla forza fisica e dalla lunghezza del roster dei brianzoli. È stata, va detto, un’Unieuro a tratti eroica, capace di vincere a rimbalzo (13 offensivi, solo 4 concessi ai padroni di casa). La statistica che la condanna, stavolta, non è il tiro da tre (31%) come in gara1 (20%) bensì le percentuali da sotto: 41% totale, un incubo per Benvenuti (19) e Bruttini (29) contro Cusin e Baheye. Un dato che spicca persino più dei 2 soli punti di Kalin Lucas.

Forlì inizia perdendo 4 palloni in 3’30”. Ma l’atteggiamento sembra subito diverso, più aggressivo: uno contro uno di Rush, chiuso con una schiacciata (7-7). Se ne accorge Cantù quando, prima del solito, Dell’Agnello chiama la sua atipica difesa 2-3 (si parte 3-2, poi un lungo arretra sotto canestro). Subito 3 recuperi, e uno di Rush frutta il contropiede dell’11-10. Poi Forlì sorpassa con un gioco da tre punti di Bruttini e – capolavoro – uno da quattro di Giachetti quasi sulla sirena del 1° quarto: 13-19.

Cantù mescola i suoi uomini più talentuosi e torna al comando con un immediato 7-0 chiuso da una tripla di Vitali. Ma quando i padroni di casa potrebbero allungare (29-25) si accende Bolpin con due triple per il 31-31. E peccato che non capitalizzi i 3 tiri liberi raggranellati sul finale del periodo: ne manda a bersaglio uno solo per il 38-36.

Il 3° quarto è l’apoteosi delle difese: 1 punto per entrambe in 3’; per oltre 5’, Forlì segna solo con una rocambolesca tripla di Pullazi sulla sirena dei 24”; Lucas, braccato dall’ex forlivese Giovanni Severini, segna i primi e unici punti del match solo dopo 26’. Cionosostante è il canestro del 42-42, Cantù soffre. E quando Rush lucida la spingarda, finalmente, Forlì corona un break di 0-8 che la fa scappare (46-50). Ed è ancora Bolpin che colpisce: colpo di scena, l’Unieuro è avanti a 10’ dalla fine (50-53).

Purtroppo la partita si decide poco dopo, nel senso opposto: Nikolic segna l’8° punto consecutivo; poi due triple di Vitali e Allen ribaltano tutto (58-53). E non è finita, perché il parziale si gonfia fino a diventare un 15-2 (altro missile di Allen) per il 65-55. Se in gara1 Forlì aveva segnato 5 punti negli ultimi 10’, stavolta arriva a 9, ancora meno di uno al minuto. Si riaffaccia dentro la partita con una tripla di Pullazi (65-58), ma Rush fallisce le due successive. Cantù non dilaga, non sarebbe giusto. Ma mantiene il fattore campo e va sul 2-0. Giovedì, in gara3, al Palafiera Forlì proverà ad allungare la serie. Mostrando la stessa grinta anche davanti ai propri tifosi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?