Palumbo in azione domenica scorsa contro Ferrara (Salieri)
Palumbo in azione domenica scorsa contro Ferrara (Salieri)
Ultimo impegno di precampionato per la Pallacanestro 2.015, che alle 18.30 di oggi ospiterà sulle tavole amiche dell’Unieuro Arena l’Urania Milano di coach Davide Villa, club impegnato nel girone Verde. L’ingresso è gratuito, ma consentito solo con Green pass: tutti coloro che hanno già sottoscritto l’abbonamento 202122, potranno occupare fin da oggi il posto scelto per tutta la stagione. Prima dell’ingresso, a partire dalle 17, si potrà ritirare la tessera. Domenica 3 ottobre Forlì debutterà a Chieti nella regular season. Gli unici incroci tra le due compagini risalgono a due stagioni fa,...

Ultimo impegno di precampionato per la Pallacanestro 2.015, che alle 18.30 di oggi ospiterà sulle tavole amiche dell’Unieuro Arena l’Urania Milano di coach Davide Villa, club impegnato nel girone Verde. L’ingresso è gratuito, ma consentito solo con Green pass: tutti coloro che hanno già sottoscritto l’abbonamento 202122, potranno occupare fin da oggi il posto scelto per tutta la stagione. Prima dell’ingresso, a partire dalle 17, si potrà ritirare la tessera. Domenica 3 ottobre Forlì debutterà a Chieti nella regular season.

Gli unici incroci tra le due compagini risalgono a due stagioni fa, quando, entrambe inserite nel raggruppamento Est, a prevalere fu Forlì sia all’andata che al ritorno, seppur sempre di misura. Confermato in estate il nucleo ‘storico’ degli italiani, l’Urania poggia gran parte del proprio peso offensivo sulle spalle della guardia classe ’91 Aaron Thomas. Ultima annata in Bosnia, in precedenza ha vestito maglie importanti di A2 (Virtus Roma, Scafati, Montegranaro) ‘girando’ sempre intorno ai 20 punti di media. Numeri del resto confermati anche nel girone di Supercoppa. Ancora tanti punti interrogativi, invece, sull’altro americano, con l’ala a stelle e strisce Tristin Walley che deve ancora dimostrare tutto il proprio valore (6,7 punti e 5,7 rimbalzi in 24,3’ in Supercoppa). Al punto che, secondo radiomercato, la dirigenza milanese starebbe già valutando un possibile rimpiazzo in corsa. Intanto, ha provveduto ad aggregare al roster l’ex Imola e Ravenna Giacomo Sgorbati, che potrebbe anche prendere parte allo scrimmage odierno.

Solido e produttivo, come detto, il nucleo degli italiani, chiamato a dare il proprio contributo nella lotta alla zona playoff, che appare quanto mai alla portata. Accanto a Thomas, del resto, Stefano Bossi in cabina di regia e Matteo Montano (al terzo anno sotto al Duomo, dopo l’esperienza ravennate) assicurano esperienza e punti, al pari di capitan Giorgio Piunti sotto le plance. Per lui, un grande inizio di stagione: 11 + 5,7 in 24,7’ di impiego. Attenzione ad Alessandro Cipolla: promessa classe 2000, è chiamato alla stagione della definitiva consacrazione.

Per Forlì, insomma, è un avversario di livello che certamente saprà saggiare lo stato dell’arte dopo la Supercoppa, con il girone chiuso a zero punti. Paradossalmente, la squadra di coach Sandro Dell’Agnello è imbattuta nelle tre amichevoli precedenti a questa. L’Urania invece ha mancato per un soffio la qualificazione alla Final Eight, superando Biella e addirittura la quotata Torino ma fallendo il decisivo scontro con Casale Monferrato. Dunque, un’avversaria quotata per mettersi alla prova dopo le amarezze delle ultime tre partite.

A proposito della Supercoppa, le sorprese sono continuate anche nella Final Eight di Lignano Sabbiadoro: la neopromossa Chiusi è in semifinale, dopo aver battuto Scafati 74-71 e oggi se la vede con Pistoia (che ha regolato 81-71 San Severo). Nell’altra semifinale Treviglio, che ha eliminato Casale 66-76, contro Udine (Cento dominata 62-49)..

Simone Casadei