Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
4 mag 2022

Forlì, ultimo treno per i playoff Graffiedi: "Sarà un altro bel test"

Al Morgagni (ore 15) sfida col pericolante ma in salute Borgo San Donnino. Il tecnico: "Ci proviamo ancora"

4 mag 2022
marco lombardi
Sport
Erik Amedeo Ballardini ritorna al suo posto a centrocampo dopo la squalifica (Frasca)
Erik Amedeo Ballardini ritorna al suo posto a centrocampo dopo la squalifica (Frasca)
Erik Amedeo Ballardini ritorna al suo posto a centrocampo dopo la squalifica (Frasca)
Erik Amedeo Ballardini ritorna al suo posto a centrocampo dopo la squalifica (Frasca)
Erik Amedeo Ballardini ritorna al suo posto a centrocampo dopo la squalifica (Frasca)
Erik Amedeo Ballardini ritorna al suo posto a centrocampo dopo la squalifica (Frasca)

di Marco Lombardi

Essere, non essere o tirare a campare? Questo è il problema. A 360’ dal termine della stagione regolare, non è ancora chiaro quale destino attenda il Forlì. Una vittoria contro il pericolante Borgo San Donnino, di scena oggi (ore 15) sul green amico, darebbe ai galletti una spinta vigorosa per lanciarsi all’inseguimento della carovana playoff (-4); un ko comprometterebbe tutto; un pareggio servirebbe a poco.

"Sarà una bella sfida, contro una squadra in lotta per la salvezza; l’ennesimo test da affrontare con grande entusiasmo e determinazione per fare risultato", attacca Mattia Graffiedi. Che aggiunge: "Sono certo che i ragazzi faranno una grande partita, in quanto la mentalità che ho cercato di inculcare loro è quella di dare sempre il massimo, a prescindere dall’avversario e dalla posizione di classifica. Detto questo, ritengo che il percorso compiuto sia stato positivo – rivendica il tecnico biancorosso –, se solo ricordiamo dov’era finito il Forlì, ovvero in piena bagarre per evitare la retrocessione diretta... Insieme abbiamo rialzato la testa, siamo usciti dalla zona playout e ora si parla addirittura di playoff, a conferma della crescita costante della squadra. Che ha dimostrato carattere e maturità".

L’uomo di Cesenatico non teme cali di concentrazione e spiega di aver fatto tesoro della sosta per "recuperare energie e infortunati". Obiettivo? Il solito: "Giocare per vincere, poi alla fine tireremo le somme e vedremo dove saremo arrivati. Ma i playoff non devono diventare un’ossessione; ribadisco, ricordiamoci sempre da dove veniamo".

Di fronte un Borgo San Donnino inguaiatissimo (appena +2 sulla zona rossa), ma in salute, rinfrancato da un bis di vittorie, di cui l’ultima di goleada (4-1) contro la Tritium, e deciso a giocarsela con il sangue negli occhi e la bava alla bocca. "Ultimamente sta facendo bene, è una squadra molto fisica e rocciosa, disposta in campo con il 3-5-2; verrà qui per vincere, ma sarà dura per loro".

Chiosa finale sul capolavoro realizzato dalla Juniores Nazionale Under19 biancorossa, fresca vincitrice del girone E, di cui Graffiedi è stato tecnico prima di ‘varcare il Rubicone’ e passare a guidare la prima squadra: "È motivo di grandissima soddisfazione sia per la società che per il settore giovanile, guidato da Paolo Romani. Un successo prestigioso, che mancava da tanti anni, e non è l’unico, perché in tante altre categorie le nostre squadre hanno chiuso ai primi posti; segno evidente che il duro lavoro ripaga sempre".

Capitolo formazione: out i lungodegenti De Gori e Boccardi, gli altri stanno tutti bene. Probabile la conferma in blocco della squadra che ha impattato a reti inviolate contro il Real Forte Querceta a Forte dei Marmi, con la sola eccezione di Erik Amedeo Ballardini, al rientro dalla squalifica, in luogo di Buonocunto. Al ‘Tullo Morgagni’ fischierà Valentina Finzi della sezione di Foligno, coadiuvata dagli assistenti Ottobretti e Giovanardi.

Il probabile 11 (4-3-3): Ravaioli; Fabbri, Pezzi, Ronchi, Malandrino; E. Ballardini, Scalini, E. A. Ballardini; Gkertsos, Pera, Rrapaj.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?