Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 lug 2022
franco pardolesi
Sport
17 lug 2022

Torna il calcio sul Colle: Bertinoro iscritto in Terza

Sei le stagioni di assenza. Il neo presidente Prati: "E partiamo con passione"

17 lug 2022
franco pardolesi
Sport
Massimiliano Prati alla colonna dell’ospitalità: ha fondato il club con alcuni amici
Massimiliano Prati alla colonna dell’ospitalità: ha fondato il club con alcuni amici
Massimiliano Prati alla colonna dell’ospitalità: ha fondato il club con alcuni amici
Massimiliano Prati alla colonna dell’ospitalità: ha fondato il club con alcuni amici
Massimiliano Prati alla colonna dell’ospitalità: ha fondato il club con alcuni amici
Massimiliano Prati alla colonna dell’ospitalità: ha fondato il club con alcuni amici

di Franco Pardolesi

Riparte il calcio sul colle di Bertinoro e parliamo proprio del paese, non delle sue frazioni. Nel Comune di Bertinoro infatti, pur appena chiusa l’esperienza della Panighina, ci sono comunque altre due realtà calcistiche: il Fratta Terme in Promozione e il Collinello, appena promosso in Seconda Categoria. A Bertinoro paese invece la squadra non c’era più. Ma nei giorni scorsi è stata presentata l’iscrizione al campionato 2022-23 di Terza Categoria e si tratta di un ritorno dopo un ‘buco nero’ di sei anni.

Quella storia, infatti, si era chiusa domenica 17 aprile 2016 al termine dell’1-1 in Seconda Categoria col Carpena firmato dalla rete bertinorese, dal dischetto, di Matteo Babbi. L’allenatore di quel Bertinoro Andrea Paolini, la società era presieduta da Rosella Mambelli. Dopo il primo posto in Terza Categoria nel 2008-09 della squadra guidata da Marco Rossi, con Lorenzo Casadei presidente, il Bertinoro aveva giocato sette campionati in Seconda prima di fermarsi.

"E adesso ripartiamo con tanto entusiasmo", confessa Massimiliano Prati, 49 anni, che a inizio estate si è accollato onori ed oneri che toccano a tutti i presidenti a ogni latitudine del pallone. "I ragazzi di Bertinoro, amanti del calcio, sapevano che in me covava ancora la passionaccia per il pallone – racconta Prati –, ereditata da babbo Giovanni, ex giocatore della squadra. E io, con un gruppo di amici tutti bertinoresi, ho colto la palla al balzo per far ripartire il calcio a Bertinoro".

Sono attese le prime mosse. "In questi giorni – dice infatti Prati – stiamo decidendo chi sarà il nostro allenatore, quello che inizierà la preparazione il 29 agosto. La rosa sarà composta in gran parte da calciatori bertinoresi e noi contiamo molto sull’entusiasmo di una società che manderemo avanti autofinanziandoci con l’organizzazione di cene e altri eventi".

Ancora da decidere il teatro dei match casalinghi del nuovo Bertinoro, che potrebbe essere l’impianto di Fratta Terme o quello di Pievequinta. Ma il presidente Prati nutre una speranza: "In questi giorni è balenata l’idea di riattivare lo storico campo sportivo di Bertinoro, dove la squadra ha giocato prima di emigrare a Santa Maria Nuova e dove si svolgeva uno dei tornei estivi più seguiti del Forlivese. Stiamo valutando questa possibilità, magari a stagione già avviata. Sarebbe molto bello tornare in campo, dove il Bertinoro aveva sempre giocato". E in ‘casa’.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?