Affidati i lavori per la maxi rotonda della Panighina: li effettuerà la ditta Coromano

Affidati i lavori per la maxi rotonda della Panighina:  li effettuerà la ditta Coromano

Affidati i lavori per la maxi rotonda della Panighina: li effettuerà la ditta Coromano

I lavori per la realizzazione della rotonda che andrà a sostituire il semaforo sulla via Emilia alla Panighina sono stati affidati dalla Provincia di Forlì-Cesena all’impresa Coromano di Bertinoro. Un’opera attesa da tempo, le prime ipotesi progettuali risalgono a 15 anni fa, quella all’intersezione tra la statale 9 via Emilia e le strade provinciali 5 via Santa Croce e 65 via Cesena-Bertinoro; opera che dovrebbe portare significativi vantaggi nella gestione del traffico, oltre a una maggiore sicurezza, soprattutto nelle ore notturne, quando il semaforo non è in funzione. I lavori partiranno a breve, dopo la stipula del contratto, e dureranno 180 giorni, con un investimento di 1.320.000 euro, di cui 1.200.000 finanziati direttamente dalla Regione, mentre la Provincia ha stanziato 120.000 euro di fondi propri.

"Credo che l’affidamento dei lavori della rotonda sia una grande notizia e che lo sia altrettanto il fatto che a realizzare un’opera così attesa a Bertinoro, sia proprio una ditta del nostro territorio – commenta la sindaca di Bertinoro, Gessica Alleghi –. Con l’impresa Coromano abbiamo già collaborato molte volte, ne conosciamo l’affidabilità, la qualità del lavoro, la disponibilità. Come primo passo, appena stipulato il contratto, convocheremo un incontro con le realtà della zona industriale e i cittadini per condividere, insieme alla ditta, le modalità di realizzazione del cantiere, affinché tutti possano essere adeguatamente informati. Ringrazio ancora una volta la Provincia, perché non era scontato arrivare in fondo a questa vicenda vista la situazione critica determinata dall’alluvione".

La rotonda avrà un diametro di 60 metri e sarà caratterizzata da ingressi a due corsie sulla via Emilia e uno singolo sulle altre due vie provinciali. "Finalmente siamo arrivati all’affidamento dei lavori di un’opera strategica per la viabilità – dichiara il presidente della Provincia, Enzo Lattuca –, non solo per i cittadini di Bertinoro, ma per i tanti che quotidianamente transitano su quel tratto di via Emilia. È un’opera importante per la Provincia, che si trova al centro del tracciato provinciale della via Emilia. Consentirà di eliminare una delle principali cause di congestione sull’arteria, diminuendo i tempi di percorrenza, oltre a renderla più sicura".

Oltre alla Provincia e alla Regione, gli enti coinvolti nella realizzazione dell’opera sono: il Consorzio di Bonifica della Romagna per la modifica della rete esistente di scolo delle acque, che attualmente scorre sotto la sede stradale; il gestore della pubblica illuminazione; la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio; quindi Anas, in quanto proprietaria della Ss 9 via Emilia e con cui è stata sottoscritta una convenzione regolante i rapporti tra gli enti coinvolti nell’opera.

Matteo Bondi