MATTEO BONDI
Cronaca

Arrivano i fondi per il carcere del Quattro. Stanziati dal governo quasi 28 milioni

L’annuncio dato ieri dal deputato Morrone (Lega) e dal sottosegretario Delmastro Delle Vedove, in visita alla casa circondariale

Arrivano i fondi per il carcere del Quattro. Stanziati dal governo quasi 28 milioni

Arrivano i fondi per il carcere del Quattro. Stanziati dal governo quasi 28 milioni

Potrebbero riprendere presto i lavori di costruzione del nuovo carcere di Forlì. E’ quanto si evince dall’importante annuncio di vari esponenti di centrodestra dei quasi 28 milioni di euro che sono stanziati dal governo proprio per la struttura carceraria forlivese al Quattro, la cui costruzione è divenuta una storia infinita. In visita al vecchio carcere ieri c’era il sottosegretario alla giustizia Andrea Delmastro Delle Vedove, esponente di Fratelli d’Italia, accompagnato dalla collega di partito e deputata Alice Buonguerrieri: entrambi hanno elogiato il lavoro del governo guidato da Giorgia Meloni per i 21 interventi di edilizia penitenziaria approvati, fra cui, appunto, anche quello forlivese.

"Abbiamo trovato le risorse necessarie" hanno affermato i due, ringraziando nel contempo anche il viceministro Galeazzo Bignami "per l’intenso e proficuo lavoro di squadra che ci ha permesso di raggiungere questo importante risultato". "Per la sinistra il sovraffollamento si affrontava con provvedimenti svuota carcere – ha puntualizzato il sottosegretario –, per noi lavorando seriamente sull’edilizia penitenziaria e il risultato di oggi ne è la riprova". Il sottosegretario in serata ha poi preso parte a un convegno sulla riforma della giustizia in sala Randi.

Si dice fiera del risultato ottenuto anche la deputata, che puntualizza come "Il nuovo passo sull’edilizia penitenziaria è garanzia di maggiore sicurezza per uomini e donne della Polizia Penitenziaria, maggiore sicurezza per i cittadini e migliori condizioni per i detenuti, ferma restando la certezza della pena".

Esprime grande soddisfazione, inoltre, l’onorevole Jacopo Morrone della Lega: "Dopo le note vicissitudini con i relativi ritardi del progetto per il nuovo carcere di Forlì in località Quattro – afferma il segretario della Lega Romagna –, si vede la luce in fondo al tunnel. Il Ministero delle Infrastrutture, guidato dal ministro Matteo Salvini, ha messo a disposizione oltre 166 milioni di euro per progetti di edilizia carceraria in tutt’Italia. Tra questi rientra anche il carcere forlivese a cui sono destinati quasi 28 milioni di euro suddivisi su più annualità". Lo stesso deputato ricorda come la costruzione del carcere abbia subìto un ultimo arresto causato da una vicenda giudiziaria – sull’appalto – risolta da una decisione assunta dal Consiglio di Stato nel dicembre 2022 e pubblicata qualche mese dopo.

Parlano infine di "opera imprescindibile a servizio della città" anche il vicesindaco di Forlì, Daniele Mezzacapo, e l’assessore Andrea Cintorino, entrambi del carroccio "Una notizia attesa a lungo e un grande passo in avanti per la città in termini di sicurezza". I due amministratori cittadini annunciano che "la somma messa a disposizione dal ministro Salvini rappresenta un punto di svolta. Dopo anni di chiacchiere e promesse non mantenute, la Lega porta a casa un risultato storico per Forlì. La nuova struttura penitenziaria al Quattro, oltre a rappresentare un cambio di passo in termini di qualità degli spazi detentivi, ‘libera’ lo spazio della Rocca a beneficio dell’intera comunità forlivese".