Delegazione da Bologna alla sagra del Bartolaccio

Oggi in paese l’associazione La Sorgente col direttore sanitario Cristian Perez che ha aiutato la popolazione dopo l’alluvione. Ad accoglierlo la sindaca Vietina.

Delegazione da Bologna alla sagra del Bartolaccio

Delegazione da Bologna alla sagra del Bartolaccio

La sagra del Bartolaccio farà oggi il bis a Tredozio, nel campo sportivo, con un ricco programma d’iniziative enogastronomiche, musicali e vendita dei prodotti di stagione. Ma come domenica scorsa, la manifestazione organizzata per la 37esima edizione dalla Pro loco, in collaborazione con l’amministrazione comunale e le altre associazioni di volontariato del paese, sarà anche un’occasione di solidarietà per venire incontro ai terremotati. Da Bologna arriverà una delegazione dell’associazione ’La Sorgente’ onlus Ambulanze Bologna, che svolge anche servizio 118 in convenzione col servizio sanitario, guidata dal direttore sanitario Cristian Perez. Il motivo? "Quando a metà maggio Tredozio rimase isolato per tre settimane a causa dell’alluvione e delle frane - spiega Perez - fui mandato in paese da Bologna come ufficiale medico dei carabinieri, con un elicottero e un infermiere per assistere la popolazione. Nacque subito un rapporto di grande umanità e amicizia con le autorità e la gente. Decidemmo di aprire in paese una postazione sanitaria con ambulanza. Noi dell’associazione La Sorgente e Fondazione Perez & Koskowska avremmo donato l’ambulanza e i tredoziesi si sarebbero impegnati a seguire un corso di formazione di Pronto soccorso".

Detto fatto. Il corso è iniziato il 28 ottobre, sotto la direzione del dottor Cristian Perez, e 40 cittadini di Tredozio vi hanno partecipato, fra cui la sindaca Simona Vietina, il presidente della protezione civile Andrea Visani e anche tanti soci della Pro loco. Da qui la doppia motivazione della partecipazione alla Sagra del Bartolaccio: ringraziare l’ufficiale medico Perez e l’infermiere per l’assistenza sanitaria gratuita durante il periodo dell’isolamento del paese; proseguire e consolidare il progetto di una postazione sanitaria in paese, fino al termine del corso e la consegna di un’ambulanza. Conclude Perez: "Col recente terremoto la situazione dei tredoziesi si è aggravata, tanto che noi dell’Associazione La Sorgente siamo ancor più motivati a portare a termine il progetto dell’ambulanza in paese". La delegazione bolognese sarà accolta dalla sindaca Vietina e dai presidenti della Pro Loco e della Protezione civile, Matteo Bendoni e Andrea Visani.

Quinto Cappelli