SERGIO TOMASELLI
Cronaca

Elettronica e piano, lezioni con Nicola Sani

Evento il 19 e 20 febbraio alla Sala Sangiorgi: due workshop col celebre compositore .

Elettronica e piano, lezioni con Nicola Sani

Elettronica e piano, lezioni con Nicola Sani

Primo atto per ‘Forlì Grande Musica 2024’. Lunedì e martedì prossimi appuntamento alla Sala Sangiorgi della Fondazione Masini col workshop didattico ‘Piano Ladscapes’. Organizzatori e protagonisti sono Nicola Sani, compositore e direttore artistico di fama internazionale, il pianista Aldo Orvieto e Alvise Vidolin, musicista, regista del suono ed esperto di informatica musicale. Il seminario esplorerà l’innovazione nel live electronics al pianoforte con la rivisitazione di quattro brani dello stesso Sani.

L’intero evento vedrà la partecipazione degli allievi dell’Istituto Masini e del Liceo Artistico Musicale Canova di Forlì: in particolare otto alunni di quest’ultimo – quattro per ogni appuntamento – prenderanno parte alla composizione ed esecuzione finale delle musiche. Tra i promotori il maestro Paolo Olmi, il direttore d’orchestra che guida la Ymeo (Young Musicians European Orchestra), con esperienze all’Orchestra Rai di Roma e docente alla Guildhall School of Music and Drama di Londra, presente alle lezioni e ai concerti finali.

"Si tratta di un’iniziativa didattica – spiega Massimo Mercelli, presidente di Emilia Romagna Festival, principale associazione coinvolta nell’evento – che raccoglie personalità illustri del panorama italiano e che permette di conoscere un lato moderno della musica: l’applicazione delle tecnologie di elaborazione del suono al pianoforte".

Al termine di ciascuna giornata si svolgerà un concerto. "L’anno scorso l’evento fu a Cesena riscontrando un successo inaspettato – afferma Matteo Collini della Young Musicians European Orchestra –. Quest’anno abbiamo aggiunto un particolarità: Sani rilascerà un attestato ai ragazzi per sottolineare partecipazione attiva e funzione didattica del seminario".

Il maestro Olmi, che si trova in questi giorni all’estero, ha dichiarato che "Forlì Grande Musica, in attesa della stagione ufficiale al via a marzo, si è mossa in anticipo col proposito di coinvolgere le principali realtà cittadine in un progetto sperimentale e didattico di levatura internazionale, con la partecipazione di uno dei più importanti compositori di oggi come Nicola Sani. In futuro la Young Musicians European Orchestra – specifica Olmi – avrà rapporti sempre più stretti coi giovani musicisti della Fondazione Masini e del Liceo Canova: solo col coordinamento di tutte le attività musicali cittadine Forli potrà raggiungere il livello artistico che merita".

"Questo progetto è il simbolo di una rinata volontà di collaborazione tra il Comune di Forlì – conclude l’assessore alla cultura Valerio Melandri – e il Liceo Canova ed è anche la conferma che l’unione fa la forza. E’ sempre gradito da parte dell’amministrazione sostenere iniziative che riescono a coordinare vari soggetti che producono grande valore aggiunto". L’ingresso ai workshop sarà gratuito, inizio ore 10. Seguiranno le lezioni pratiche fino alle 16, quindi il concerto con termine alle 17.