QUINTO CAPPELLI
Cronaca

"Frane e strade all’ordine del giorno in consiglio"

Predappio, il sindaco Canali ha convocato l’assemblea in Comune questa sera "Centrali i punti della somma urgenza che prevedono una spesa di 18mila euro".

"Frane e strade all’ordine del giorno in consiglio"

"Frane e strade all’ordine del giorno in consiglio"

Il sindaco di Predappio, Roberto Canali, ha convocato per questa sera il consiglio comunale. Fra i vari punti al’ordine del giorno, i consiglieri di maggioranza e minoranza dovranno discutere e approvare (astenersi o votare contro) argomenti riguardanti: alcune questioni di carattere urbanistico; l’aggiornamento del programma triennale delle opere pubbliche; i lavori di somma urgenza di messa in sicurezza di strade conseguenti l’alluvione e le frane del maggio scorso; e le variazioni al bilancio di previsione 2023-2025.

Spiega il sindaco Roberto Canali: "Alcuni punti sono legati alla somma urgenza e prevedono una spesa di 18mila euro. Ma dobbiamo mettere a bilancio anche tre milioni arrivati dal commissario Figliuolo, da spendere entro il 31 dicembre 2024 per interventi di messa in sicurezza delle strade comunali colpite dalle frane del maggio scorso, fra cui quelle di Montemaggiore, Marsignano, Santa Lucia, Porcentico e altre ancora. Sono lavori da progettare, appaltare e realizzare entro appunto il 2024. Molti sono progetti di messa in sicurezza di strade per lavori superiori a 150mila euro. Per questo motivo vanno messi nel Piano di investimenti e quindi nel bilancio".

Aggiunge il sindaco Canali: "Un altro punto riguarda l’approvazione dell’ampliamento della superficie di vendita al Conad in locali attigui già acquisiti. Questo progetto prevede anche opere di urbanizzazione primaria, in seguito a cessione di parti pubbliche che diventano private del Conad, pur restando di uso pubblico. Il Conad, oltre a pagare al Comune gli oneri pubblici previsti dalla legge, realizzerà una pista ciclo-pedonale, che partirà dal locale fino al ponte di Piola", lunga oltre mezzo chilometro. Insomma, sarà un consiglio con tanta carne al fuoco, riguardante soprattutto la messa in sicurezza della rete stradale comunale messa a dura prova dalle frane della scorsa primavera.