LUCA RAVAGLIA
Cronaca

I conti delle Fiamme Gialle Scoperti 150 milioni evasi

Alla cerimonia del 249° della fondazione la Guardia di Finanza provinciale ha stilato il bilancio dell’attività. Denunciate per crimini fiscali 130 persone.

I conti delle Fiamme Gialle  Scoperti 150 milioni evasi

I conti delle Fiamme Gialle Scoperti 150 milioni evasi

di Luca Ravaglia

Con la deposizione di una corona di alloro al monumento dei ‘Gialli del Calvario’ di piazza Dante a Forlì da parte dal comandante provinciale della guardia di finanza, colonnello Vito Pulieri, le Fiamme Gialle di Forlì-Cesena hanno celebrato ieri il 249° Anniversario della Fondazione del Corpo.

Quasi due secoli e mezzo di storia al servizio del Paese, per contribuire allo sviluppo del suo ordinamento economico e finanziario, presupposto di crescita, di benessere generale e di coesione sociale.

Alla cerimonia svolta in forma ridotta in segno di rispetto per i tragici eventi della recente alluvione - sono intervenuti il prefetto Antonio Corona e le principali autorità civili, religiose e militari, unite nel ricordo di tutti coloro che hanno speso la vita nell’adempimento del dovere, oltre alle vittime del maltempo dello scorso mese.

La ricorrenza è stata anche l’occasione per stilare un bilancio delle attività svolte nel 2022 e nei primi cinque mesi del 2023. Evasione fiscale. Sono stati individuati circa 150 milioni di euro di redditi sottratti all’imposizione fiscale, oltre 38 milioni di iva evasa e sono state denunciate per reati fiscali 130 persone, con sequestri di denaro e altri beni mobili e immobili per un valore di due milioni e mezzo di euro. Sono poi stati individuati 3,6 milioni di euro di crediti inesistenti o non spettanti e altri 25 milioni relativi a ulteriori illeciti legati ai crediti di imposta, con conseguente denuncia di 48 persone.

Sessanta datori di lavoro sono stati scoperti mentre impiegavano irregolarmente 992 lavoratori. Il contrasto dell’economia sommersa ha, inoltre, consentito di scoprire 71 evasori totali, soggetti del tutto sconosciuti al fisco, con redditi sottratti all’imposizione per oltre 24 milioni di euro e iva evasa per circa 8 milioni di euro. Sono stati eseguiti 2.333 controlli concernenti il regolare rilascio di scontrini e ricevute e 1.716 verifiche stradali relative alla circolazione delle merci.

Tutela della spesa pubblica. Diciassette persone sono state denunciate per aver percepito indebitamente contributi nazionali o comunitari per un valore complessivamente superiore al milione, e altre 43 dovranno rispondere del fatto di aver percepito il reddito di cittadinanza senza averne diritto (per un danno allo Stato di oltre 264.000 euro. Riguardo al Pnrr invece sono stati controllati investimenti per oltre un milione che hanno portato a scoprire crediti non spettanti per oltre 100.000 euro.

Criminalità economica e finanziaria. Sono state comminate 90 denunce per riciclaggio e autoriciclaggio per oltre 50 milioni. Le Fiamme Gialle forlivesi, inoltre hanno sequestrato oltre 6,9 milioni di prodotti contraffatti, non sicuri o dannosi, comminando 36 denunce.

Ordine pubblico. Sono state impiegate 75 pattuglie che hanno fornito sostegno ai cittadini alluvionati, concorso nei servizi anti sciacallaggio coordinati dalla questura e vigilato sugli eventuali tentativi di porre in essere manovre speculative o anticoncorrenziali.