GIANNI BONALI
Cronaca

La nomina di Figliuolo Il plauso degli industriali e delle cooperative

Il mondo produttivo elogia la scelta del commissario e offre collaborazione. Commenti postivi anche da Consorzi di bonifica e Ugl. E si chiede rapidità.

La nomina di Figliuolo  Il plauso degli industriali  e delle cooperative

La nomina di Figliuolo Il plauso degli industriali e delle cooperative

di Gianni Bonali

Confindustria Romagna esprime sollievo per l’attesa nomina del commissario per la ricostruzione nella figura del generale Paolo Figliuolo, già apprezzato nella gestione dell’emergenza Covid. Plaude inoltre all’indicazione del governatore Stefano Bonaccini tra i subcommissari, nella convinzione dell’importanza di riconoscere un ruolo operativo a un rappresentante del territorio, vicino alle comunità colpite dall’alluvione. "A loro sinceri auguri di buon lavoro – si legge nella nota degli industriali – e un vivo incoraggiamento per la portata dei lavori da realizzare, sia nel ripristino di quanto distrutto sia nella costruzione di nuove opere, indispensabili per la messa in sicurezza del territorio".

L’associazione che rappresenta l’industria romagnola ha ascoltato in queste settimane ogni singola azienda associata, mappando puntualmente criticità ed esigenze. "Siamo dunque a completa disposizione per ogni possibile forma di collaborazione che possa favorire la conoscenza della geografia industriale della Romagna e le priorità delle imprese, che valgono un quarto del Pil di tutta la regione. L’importante è partire immediatamente senza ulteriori indugi, con risorse adeguate, avere un presidio costante in loco e un monitoraggio serrato dell’avanzamento dei lavori".

Mauro Neri di Confcooperative spiega, a sua volta, come "abbiamo bisogno di una visione di lungo periodo per la ricostruzione. La nomina di Figliuolo è positiva e siamo a completa disposizione". Anche Alleanza Coop si dichiara "pronta a collaborare con il commissario a tutti i livelli – dichiara il presidente Francesco Milza – per far ripartire la Romagna, assegnando risorse certe in modo da programmare gli interventi urgenti per famiglie, imprese e infrastrutture. E’ molto importante il coinvolgimento del presidente della Regione Stefano Bonaccini come sub-commissario, che potrà mettere a disposizione le sue competenze".

"La priorità è ora mettersi al lavoro per avere al più presto, come promesso dal Governo, i rimborsi al 100% dei danni e il ripristino, laddove possibile, della normalità" chiede il segretario regionale di Ugl Emilia-Romagna Tullia Bevilacqua, che apprezza la nomina di Figliuolo. Il presidente dei Consorzi di bonifica Francesco Vincenzi spiega invece come "abbiamo poche settimane per riparare almeno cento chilometri di alvei. In seguito altri duecento saranno da sistemare per evitare di affossare un’agricoltura che è un’eccellenza mondiale. E’ importante trovare risposte adeguate e la nomina di Figliuolo è positiva, ma si agisca in fretta".